Assemblea Fiavet: presto la nascita di un albo per le agenzie

Ha scelto la Sicilia Fiavet-Confcommercio per la sua Assemblea Generale tenutasi al Saracen  Sand Hotel & Congress Centre di Isola delle Femmine, durante la quale è stato detto che potrebbe presto nascere un albo delle agenzie all’interno del portale Italia.it. Ottanta, tra delegati e ospiti hanno partecipato ai due giorni organizzati in Sicilia, tra educational tour, seminari formativi, assemblea e cena di gala.

“Questa Assemblea, in qualche modo rappresenta un passaggio importante verso il futuro del nostro mondo, se è vero che questo appuntamento ci permette di confrontarci su chi siamo, sull’attività svolta e sui prossimi impegni che ci dovranno vedere assoluti protagonisti”, ha detto salutando i delegati il presidente di Fiavet-Confcommercio Giuseppe Ciminnisi.

I progetti

Il presidente ha altresì ricordato i progetti in ambito di comunicazione, con l’arrivo in Fiavet-Confcommercio di Alessandro Mazzù, uno dei nomi più illustri del web marketing, appena divenuto consulente della Federazione,  ma anche gli impegni, sempre più fitti, in ambito formativo e di lotta per la legalità dell’intera filiera turistica. “Fiavet ha, inoltre, continuato un percorso di dialogo con le istituzioni con cui siamo al lavoro per nuove istanze quasi quotidianamente”. Infine il presidente Ciminnisi ha ricordato le numerose partnership avviate nell’ultimo anno: “Abbiamo lavorato per potenziare i servizi esistenti, mettendo sul piatto nuove convenzioni per offrire ai soci soluzioni, professionali ed economiche”.

Il messaggio di Santanché

A salutare i lavori  dell’assemblea con un collegamento in diretta il ministro del turismo, Daniela Santanché. “Gli agenti di viaggio e i tour operator sono colonna portante del turismo italiano, e Fiavet associa oltre 1500 imprese di questo settore che consentono a chi viaggia di godere appieno della vacanza, mettendosi al servizio del turista con professionalità e definendo in maniera ottimale tutto quello che vuol dire organizzare un viaggio”. “Con Fiavet ho ottimi contatti – ha proseguito il ministro Santanché –  e voi sapete che il ministero è  a disposizione per tutte le vostre esigenze,  perché  la vostra energia   consente di rispondere alla  domanda turistica di  circa 24 milioni di italiani  che hanno utilizzato i servizi delle imprese del turismo organizzato nel 2023, in netta crescita sul 2022”.  “Per questo  si tratta di  un settore sul  quale il Governo ha posto la massima attenzione con  39 milioni di euro per agenzie di viaggio e tour operator,  e con un intero capitolo del nostro piano strategico,  contribuendo a far sì che il turismo diventi la prima  la prima industria italiana” “Se  oggi il turismo sta superando i risultati del  2019, anno record – ha concluso il ministro –  lo dobbiamo a voi  che con la vostra resilienza avete pagato il prezzo più alto durante la pandemia  e questo il Governo Meloni lo sa molto bene e  vi pone al centro delle sue politiche; vi ricordo che noi  abbiamo il vantaggio competitivo che nessun altro ha: siamo l’Italia, e la mia squadra siete  anche voi con il vostro lavoro,  dunque fate sì che il ministero possa ascoltarvi e rispondere alle vostre istanze e ai vostri bisogni”.

Momento di crescita

Si è unito ai saluti all’assemblea Carlo Sangalli, presidente di  Confcommercio. “Il momento dell’assemblea è sempre un momento di confronto, di contenuti, un momento di crescita e senso di appartenenza, è uno di quei momenti che deve lasciare nei partecipanti un segno nella memoria e rientrare nel bagaglio personale”. “Sono  sicuro –  ha proseguito – che saprete cogliere tanti spunti e nuove conoscenze  perché anche il vostro settore si è trovato in questi anni a rivedere il proprio modo di lavorare,  ha visto mutare la propria clientela, la propria immagine, e abbiamo imparato che è necessario continuare a ripensare il proprio ruolo e le proprie competenze per restare sul mercato, magari scoprendone nuove possibilità. L’essere e fare associazionismo serve anche a questo, e voi, se siete qui oggi, lo sapete bene”.

Gianluca Caramanna, parlamentare della Commissione turismo, è intervenuto su diversi temi importanti per la Federazione: “Il Governo ha sbloccato situazioni ferme da tempo a favore delle agenzie di viaggio che sono per noi  sinonimo di sicurezza in ambito turistico, per questo  il nostro impegno nei vostri confronti  è importante e le nostre scelte sono sempre condivise”.

La nascita di un albo delle agenzie

Caramanna ha fatto cenno alle difficoltà del portale Infotrav, annunciando la nascita di un possibile albo delle agenzia da inserire nel portale Italia.it a garanzia sia delle imprese che dei consumatori. Ha rassicurato gli operatori Fiavet-Confcommercio anche sulla questione passaporti.  “Sono mesi che stiamo lavorando per un accordo con il ministro Piantedosi per velocizzare il rilascio anche attraverso altri canali”. Sollecitato dal presidente di Fiavet-Confcommercio, Giuseppe Ciminnisi,  sui problemi delle guide e degli Ncc, Caramanna ha dichiarato di aver aperto un tavolo con il presidente della Commissione trasporti, Salvatore Deidda,  sulla questione Ncc, mentre per le guide ha ribadito la volontà di proseguire nel percorso dell’albo nazionale e della meritocrazia, come era già nel programma di Fratelli d’Italia pre-elettorale. “Credo che un ragazzo di un paesino siciliano che  intenda diventare  guida a Venezia ne abbia il diritto accedendo a un esame nazionale con i giusti titoli”.  “L’80% delle guide sono d’accordo su questa riforma – ha proseguito – e considerando che questo decreto rientrava nei progetti del Pnrr abbiamo pubblicato la normativa entro la fine dello scorso anno, ma ci saranno sicuramente degli assestamenti con i decreti attuativi, che tuttavia non snatureranno questa riforma in cui crediamo molto e speriamo di rendere al più presto esecutiva”.

La voce del territorio

La voce del territorio è stata rappresentata da Elvira Amataassessore al turismo della Regione Sicilia, la quale, salutando i delegati da tutta Italia, ha  insistito sul valore della creazione di un prodotto segmentato ricordando l’esempio delle vie della ceramica recentemente istituite in Sicilia e ha concluso anch’ella ribadendo il valore delle agenzie di viaggio: “Sono i primi operatori  a contatto con il turismo, e su alcuni progetti, come  la destagionalizzazione, da parte nostra ci sarà un disegno di legge, ma da parte delle imprese abbiamo bisogno di condivisione e partecipazione per dare concretezza alla pianificazione”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti