Nove itinerari nell’India religiosa, la proposta di Kel 12

Nove itinerari che abbracciano diverse zone dell’India e del Nepal. A proporli è Kel 12, con il fil rouge dell’esperienza unica di assistere al Maha Kumbh Mela, il più grande raduno religioso del mondo che si terrà il 3 febbraio 2025, ad Allahabad, in India. Ad accompagnare i viaggi ci saranno, come sempre, gli esperti. Ogni 12 anni, ad Allahabad, tra le quattro città più sacre dell’India, sulle rive del Gange, va in scena un rito antichissimo, uno dei più grandi spettacoli umani che esistano, in cui i fedeli arrivano per purificarsi attraverso il bagno nel Gange. Milioni di persone che superano divisioni di casta, religione e provenienza si ritrovano qui.

Un viaggio nell’anima dell’India

“Niente è come il Maha Kumbh Mela e per poter vivere questa esperienza, questo viaggio nell’anima più intima e profonda dell’India, Kel 12 ha studiato nove differenti itinerari che convergeranno tutti ad Allahabad tra il 2 e 3 febbraio. Sette proposte sono già online mentre altri due sono di prossima uscita e prevedono tour sul Gange a bordo di una barca in esclusiva per Kel 12. Viaggi evento nell’evento – con partenza garantita – studiati per poter far scoprire l’anima più autentica e spirituale di questo paese.”, afferma Rosanna Locati, product manager Kel 12 – Viaggi Levi.

Sistemazione in campo tendato

Ad Allahabad dove si svolgono i momenti più̀ importanti e partecipati del Maha Kumbh Mela, con processioni, bagni e ritualità̀ che coinvolgono i fedeli giorno e notte, Kel 12 prevede una sistemazione in un campo tendato riservato ai propri viaggiatori, per poter vivere appieno l’atmosfera unica di questo straordinario incontro umano e di fede.

“I nove itinerari disegnati da Kel 12 convergeranno tutti ad Allahabad dove i nostri gruppi, per un totale di 200 persone, avranno la possibilità di sostare per tre giorni in un campo tendato dotato di una tenda-ristorante e di tende con più ambienti, dotate di veri e propri letti, lenzuola, coperte, bagno privato con doccia, veranda, elettricità. Ogni gruppo manterrà la propria autonomia organizzativa nella gestione delle giornate, tranne i momenti dei pasti”, conclude Rosanna Locati.

Tags: ,

Potrebbe interessarti