Il turismo organizzato saluta la nuova Enit. Le attese del comparto

Il turismo organizzato saluta la nuova Enit S.p.A. con Alessandra Priante alla presidenza. Le associazioni di categorie hanno espresso il proprio commento favorevole per la nuova nomina e la struttura creata, oltre alle attese per il settore. In particolare si confida in una maggiore celerità nell’implementare progetti e strategie di promozione del Paese oltre a sostenere il settore del turismo organizzato che svolge un ruolo importante nell’ambito del comparto.

 

Un’ottima notizia

“La trasformazione dell’Enit in SpA e la contestuale nomina della presidente Alessandra Priante costituiscono un’ottima notizia per il settore del turismo italiano – dichiarano in una nota i vertici di Federturismo Confindustria – il cui merito è da ascrivere al ministro Daniela Santanchè. La lunga e prestigiosa carriera internazionale della neo presidente presso varie istituzioni, tra cui l’Organizzazione Mondiale del Turismo, costituisce un elemento di grande forza e sicuro vantaggio pratico, per una società che ha come missione la promozione dell’Italia nel mondo.
Insieme ai già attivi colleghi del Consiglio di Amministrazione Ivana Jelenic e Sandro Pappalardo, e con l’agilità e velocità su cui Enit potrà adesso contare, ci auguriamo si possano implementare ancora più rapidamente i progetti e le strategie di promozione del nostro Paese a livello internazionale. Al ministro Santanchè, alla presidente Priante e a tutto il Cda vanno quindi gli auguri di buon lavoro”.

 

Il valore del comparto

“Al nuovo presidente di Enit spa i migliori auguri di buon lavoro. Alessandra Priante è una figura di assoluto rilievo e sicuramente all’altezza della sfida della valorizzazione del nostro sistema turistico”, il commento di Gianni Rebecchi, presidente di Assoviaggi Confesercenti.

“Il turismo organizzato – sottolinea Rebecchi – con la professionalità e le garanzie offerte da agenzie di viaggio e tour operator, rappresenta un valore importante, un ingranaggio fondamentale per l’intero comparto, e va sostenuto. Siamo certi, in questa direzione, che l’autorevolezza e la solida esperienza della neo presidente da un lato, e la nuova veste di Enit spa dall’altro, saranno importanti per la crescita dell’intero comparto turistico italiano”.

 

Un’attenzione totale

Anche Cesare Foà, presidente di Adv Unite, saluta la nomina della presidente Alessandra Priante che vede, così come “la trasformazione di Enit in società, un’ottima notizia per tutto il comparto turistico. Una nomina di assoluto prestigio per una persona competente che dovrà rappresentare l’Italia, con la sua filiera turistica all’estero – afferma Foà -. Un plauso al ministro Santanché che conferma anche Ivana Jelinic e Alessandro Pappalardo come consiglieri di amministrazione. L’attenzione del governo verso l’industria turistica è totale, e dovrebbe essere così anche in tutte le altre amministrazioni pubbliche”.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti