La soluzione di creo per viaggi sempre connessi si chiama “Connect”

Si chiama “creo Connect“, la novità lanciata dall’omonimo t.o. pesarese. Il servizio, incluso nella quota “creo viaggio sicuro”, è stato pensato per rendere l’esperienza di viaggio dei clienti ancora più fluida e connessa, garantendo connettività in ogni angolo del mondo, ad eccezione di alcuni Paesi in cui ancora il servizio non è attivo.

Ogni cliente creo avrà quindi a disposizione una sim digitale internazionale per ogni camera prenotata; i gigabyte disponibili nella sim dati saranno differenti a seconda del luogo visitato e potranno essere facilmente integrabili dal cliente in caso di necessità. L’attivazione avviene automaticamente all’arrivo in destinazione dopo aver prima fornito alcune informazioni essenziali al momento della prenotazione o della conferma della pratica, quali nome, cognome, indirizzo e-mail e numero di telefono, e resta operativa fino al rientro in Italia.

“Ogni giorno ascoltiamo le richieste, i suggerimenti e le segnalazioni delle agenzie di viaggio e dei viaggiatori – afferma Anya Bracci, direttrice commerciale e marketing di creo -. Ci piace migliorare e metterci in discussione, con l’obiettivo di creare prodotti che siano più vicini alle esigenze dei nostri clienti. ‘Creo Connect’, il nuovo servizio inserito all’interno della quota ‘creo viaggio sicuro’, è il risultato di questo ascolto. Oggi la connessione durante il viaggio è fondamentale, ne è parte integrante, qualsiasi sia il luogo che si sta visitando. Per questo abbiamo voluto aggiungere ai servizi creo una eSim internazionale, con giga predefiniti di traffico dati, per ogni camera confermata. Uno dei nostri punti cardine è sempre stata la semplificazione dei rapporti con le agenzie e i viaggiatori. Questo nuovo servizio ne è ulteriore conferma”.

L’azienda riconosce anche le diverse esigenze di connessione dei viaggiatori, offrendo loro la possibilità di aumentare i gigabyte già in fase di preventivo o acquistare eSim aggiuntive.

Tags: ,

Potrebbe interessarti