Al via Itb Berlin: 87% di partecipazione internazionale

Itb Berlin, che prende il via oggi fino al 7 marzo nel quartiere fieristico di Berlino, si riconferma principale manifestazione dedicata al turismo mondiale, con prenotazioni per un totale di 150.000 metri quadrati, pari a oltre il 90% dell’area espositiva e un 87% di partecipazione internazionale. L’Itb Buyers Circle, con 1.300 buyer senior, funge da barometro del settore e sottolinea l’importanza globale della fiera, mentre l’Itb Berlin Convention rappresenta il principale thinktank del settore, che esamina le tendenze globali e mette in evidenza le migliori pratiche grazie all’intervento di esperti del settore.

Le sfide da affrontare

Mario Tobias, ceo di Messe Berlin, ha commentato: “Nonostante l’aumento della domanda di viaggi, il nostro settore deve affrontare molte sfide come il cambiamento climatico, la crisi energetica, la marcia dell’intelligenza artificiale e la carenza di competenze. Queste sfide possono essere superate solo insieme. Ecco perché è così importante per noi riunire tutti gli attori a Berlino, in modo da poter beneficiare della reciproca ispirazione, imparare gli uni dagli altri e lavorare insieme alle soluzioni”.

Il Global Travel Buyer Index

In collaborazione con la società di consulenza manageriale Dr. Fried & Partner di Monaco di Baviera, l’Itb Buyers Circle ha partecipato a un sondaggio per il Global Travel Buyer Index (Gtbi). Un totale di 1.000 buyer selezionati, scelti in base al loro volume di acquisti, hanno offerto spunti affascinanti nell’ultimo sondaggio. La maggior parte della prima tornata di interviste del Gtbi si è svolta tra il dicembre 2023 e il febbraio di quest’anno. “L’Europa è rimasta il principale mercato di provenienza – spiega l’indagine – con la Germania che rappresenta oltre il 25%. L’Asia e il Nord America hanno rappresentato rispettivamente il 7 e il 5% circa. Le categorie di acquisto riflettono un’ampia gamma di interessi. Gli hotel hanno dominato con circa l’81%, mentre le attività e gli eventi e i servizi Dmc hanno rappresentato circa il 50%. I trasferimenti, i voli, le crociere e i servizi di noleggio auto hanno costituito la quota rimanente degli interessi degli acquirenti”. Per quanto riguarda la situazione economica, l’umore dei membri dell’Itb Buyers Circle è risultato positivo. Negli ultimi sei mesi la maggioranza ha registrato un aumento del volume degli ordini rispetto all’anno precedente. Anche le previsioni per i prossimi sei mesi sono ottimistiche, con circa tre quarti che prevedono un aumento del volume degli ordini.

L’aumento dei viaggi outbound

Gli ultimi risultati del World Travel Monitor® di IPK International mostrano che, con una crescita a due cifre, i viaggi outgoing nel 2023 sono quasi tornati ai livelli pre-pandemia. I viaggi dall’Asia hanno registrato un’impennata del 140%, mentre sono aumentati anche quelli dall’Europa e dalle Americhe. Il ritorno dei viaggiatori outbound in Asia è uno sviluppo positivo e, nonostante l’aumento dei costi di viaggio, l’interesse per questi viaggi rimane alto. La Spagna è stata di nuovo la destinazione più visitata, mentre Dubai è stata la più votata. Tra le cinque destinazioni più votate dopo Dubai ci sono le Maldive, vincitrici dello scorso anno, il Sudafrica e Abu Dhabi. Le destinazioni di sole e mare sono state estremamente popolari, a testimonianza del continuo desiderio di questo tipo di vacanza, mentre il viaggio aereo continua a essere la forma di trasporto più popolare. Il 2023 è stato caratterizzato da un aumento significativo della spesa per i viaggi. I dati indicano un forte desiderio di viaggiare e la ripresa del settore. Ipk International offre una prospettiva ottimistica e prevede una piena ripresa entro la fine del 2024, indicando una tendenza al rialzo e una crescente fiducia dei viaggiatori.

 

 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti