Debutta a Itb Global Travel Tech

È composta da Amadeus, Booking.com, eDreams Odigeo, Expedia Group, Skyscanner, Travelport. Si tratta di Global Travel Tech, la voce emergente delle aziende tecnologiche di viaggio del mondo, lanciata ufficialmente a Itb di Berlino.

Insieme,  le Ota mirano a potenziare l’offerta per i viaggiatori consentendo trasparenza, concorrenza e scelta. I suoi membri sosterranno congiuntamente questioni quali l’accesso equo e non discriminatorio ai dati per gli intermediari, quelle relative alle piattaforme digitali, tra cui la privacy e l’equa tassazione digitale, nonché le tematiche di sostenibilità normativa. Cercherà inoltre di supervisionare una risposta coordinata alle crisi, favorendo la resilienza nell’ecosistema dei viaggi e del turismo.

“Attraverso la cooperazione e il dialogo con altri organismi industriali globali come l’Ocse e l’Onu per il turismo, l’ambizione di Global Travel Tech è quella di contribuire a definire un quadro politico intelligente e promuovere iniziative di settore per rendere l’industria dei viaggi e del turismo più competitiva e trasparente”, ha affermato Emmanuel Mounier, segretario generale di Global Travel Tech.

Una priorità assoluta sono le politiche globali che promuovono un accesso equo ai dati e una condivisione equa. “L’accesso ai dati consente ai viaggiatori di trovare, confrontare e prenotare più facilmente i viaggi – ha aggiunto Mounier. Permette agli intermediari di viaggio come i nostri membri di aiutare i clienti a combinare trasporto, soggiorni e servizi adatti a loro”. Global Tech evidenzia anche il ruolo dei dati nel rendere i viaggi più sostenibili.

Dati “affidabili” e “coerenti” sull’impronta ambientale delle diverse opzioni di trasporto e alloggio sono ciò che consente ai viaggiatori di fare scelte più ecologiche. L’associazione spera inoltre di creare un incentivo per decarbonizzare ulteriormente il settore.

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti