Gnv e la sfida del 2024

Gnv è forte di un 2023 positivo, che le ha permesso di registrare “un +5% in termini di passeggeri trasportati rispetto a quello precedente, che era stato un anno già molto buono in termini di volumi”. È il commento di Matteo Della Valle, chief passengers sales&marketing officer di Gnv. Le attese per il 2024 sono altrettanto buone, in termini di crescita della domanda, “in linea con quanto stiamo vedendo in questi primi mesi dall’apertura delle prenotazioni”, sottolinea il manager. Una buona situazione di mercato, con una conferma dell’advanced booking, “le famiglie hanno presente che, prenotando prima, pagano meno e circa un 30% dei nostri passeggeri prenota in advanced”.

Il rafforzamento

Una crescita che la compagnia sostiene attraverso l’implementazione dei servizi, con l’aggiunta di una terza nave sulla Genova-Palermo per l’alta stagione e “migliorando l’offerta sulle rotte per la Sardegna, ma anche preparandoci all’arrivo di Gnv Polaris: il primo di quattro traghetti di nuova costruzione ad alti standard ambientali che, a partire da fine anno, si unirà alla nostra flotta”. La sfida del 2024? Sarà il consolidamento della crescita conseguita, con il mantenimento di tutte le linee e “incrementando la capacità su quelle storiche”, con un +4% sul 2023. Ci sarà un rafforzamento su Olbia da Genova e da Civitavecchia, con più tratte e si lavora ad un rafforzamento sulla Tunisia. La compagnia ha portato avanti una crescita esponenziale in questi anni, passando dalle 16 navi del 2019 alle 26 attuali, con altre 4 unità in arrivo di ultima generazione. “Cerchiamo di attrarre domanda tramite l’offerta che riteniamo essere concorrenziale non solo in termini di spesa, ma anche per il servizio. La vacanza inizia già a bordo, dove si ha la possibilità di fare la cena, l’aperitivo, dove i bambini possono giocare”. Gli investimenti fatti, oltre alla flotta, alla sostenibilità, vanno anche nella direzione della qualità del viaggio. Da qui l’aver previsto il wifi Starlink per la connessione in mare. “E’ un valore aggiunto notevole che permette di leggere le mail per esempio in alto mare. Il tutto per offrire una customer experience il più ottimale possibile”.

Il valore delle adv

Il manager conferma che le adv sono il primo canale di vendita. Sono attivi 6mila codici in Italia e 2mila all’estero. “Abbiamo due uffici dedicati 7 giorni su 7 in Italia e all’estero, più due persone al contact center per le adv Elite (100) che sono quelle più performanti del portafoglio”. La compagnia ha previsto anche il cluster delle Gnv Premium, sono 10 e per loro sono previsti ulteriori benefici.

I numeri di Gnv

-Numero totale unità in flotta: 26

-Totale rotte operate: 31

-Totale Paesi collegati: 7

-Numero passeggeri totali 2023: 2,4 milioni circa

-Passeggeri tratta Genova-Palermo 2023: 15% del totale dei passeggeri trasportati nel 2023

-Incremento percentuale della capacità nel 2024: +4% rispetto al 2023

 

Stefania Vicini

Tags: ,

Potrebbe interessarti