Incoming b2b, a San Quirico d’Orcia al via Sharing Tuscany

E’ il giorno di Sharing Tuscany. Ha infatti preso il via oggi la quarta edizione dell’appuntamento b2b organizzato da Toscana Promozione Turistica per l’incontro tra la domanda italiana e l’offerta degli operatori turistici toscani.

A palazzo Chigi Zondadari, a San Quirico d’Orcia, il numero dei partecipanti è quasi raddoppiato rispetto al 2023: saranno infatti 106 i seller contro i 63 dello scorso anno e 116 i buyer contro i 60 del 2023. Questi ultimi sono principalmente tour operator e agenzie di viaggio, ma anche wedding planner, bus e congress operator e organizzatori di eventi.

La giornata dedicata agli incontri b2b con agenda appuntamenti è quella di domani, martedì 12 marzo. Il workshop vedrà impegnati buyer e seller con una media di quasi 30 appuntamenti nell’arco del giorno. La provenienza dei buyer è da tutta Italia con l’obiettivo di creare nuove sinergie con l’offerta turistica locale. Al tempo stesso verranno forniti loro aggiornamenti attraverso i seminari organizzati dagli ambiti sui nuovi prodotti turistici o le opportunità di sviluppo di itinerari sia tematici che di zona.

Sono state per questo organizzate cinque esperienze per il pomeriggio di ieri all’arrivo dei buyer e nove famtrip di un giorno alla scoperta del territorio per oggi, 11 marzo. Le cinque esperienze della domenica pomeriggio hanno riguardato Pienza città ideale del Rinascimento, Rocca d’Orcia e le terme di Bagno Vignoni, borgo di San Quirico e la Doc Orcia, il tartufo di San Giovanni d’Asso e San Quirico in passeggiata. I nove tour di oggi sono a tema bike, trekking, enogastronomia, wedding, arte, cultura, terme, borghi, patrimonio Unesco, fortificazioni e spiritualità.

Sempre oggi, a partire dalle 16.00, ben 23 ambiti turistici sui 28 in cui è suddiviso il territorio toscano rappresenteranno ai 116 buyer la loro offerta. Si tratta degli ambiti di Valdichiana Senese, Maremma sud, Livorno, Firenze e area fiorentina, Valdarno Aretino, Piana di Lucca, Arezzo, Casentino, Area pratese, Riviera Apuana, Lunigiana, Costa degli Etruschi, Amiata, Chianti, Mugello, Valdichiana Aretina, Valdinievole, Maremma Toscana Area Nord, Valtiberina Toscana, Val d’Orcia, Pistoia e Montagna Pistoiese, Terre di Val d’Elsa e dell’Etruria Volterrana e Terre di Pisa.

Nella serata di oggi, durante la cena di benvenuto, continuerà l’incontro tra i partecipanti toscani e italiani.

Tags: ,

Potrebbe interessarti