Il travel secondo Trevolution Group: venduti oltre 840mila biglietti aerei e pacchetti

Traccia un bilancio positivo Trevolution Group ed offre uno spaccato del fronte aereo sulla base dei dati registrati. L’azienda è stata fondata nel 2004 a San Francisco e incorpora le attività commerciali legate ai viaggi di Dyninno Group, che fornisce prodotti e servizi nei settori della finanza, dei viaggi e dell’intrattenimento in oltre 50 Paesi e si concentra sulla vendita di agenzia di biglietti aerei e servizi di viaggio a clienti privati e aziendali.

Gestisce i marchi Asap Tickets, Oojo, Skylux Travel, Dreamport e International Travel Network, numerosi servizi online ed è specializzata nel segmento Vfr (viaggi per visitare amici e parenti).  Nel 2023, le società sotto il marchio Trevolution Group hanno venduto oltre 840mila biglietti aerei e pacchetti vacanza, diventando così il quarto consolidatore di viaggi negli Stati Uniti.

I numeri

Come riporta una nota, il gruppo (Trevolution Group assieme ad Asap Tickets, Skylux Travel, Dreamport, Oojo e altri marchi di viaggio) hanno annunciato risultati record per i volumi delle vendite di biglietti aerei nel 2023. Nell’ultimo anno, il totale lordo delle prenotazioni del gruppo ha raggiunto oltre 1 miliardo di dollari, il 26% in più delle vendite del 2022, e 843.480 biglietti unici di voli in classe Economy e Business.

Oltre al lancio delle operazioni nel Regno Unito e al rafforzamento della sua posizione in mercati già affermati come quello europeo, lo scorso anno Trevolution Group ha implementato diverse iniziative e innovazioni, dagli investimenti in acquisti regolari di carburanti sostenibili per l’aviazione (Saf) all’introduzione di servizi aggregati Ndc per viaggi aerei.

Le prenotazioni di viaggi lorde, in termini di valore totale in dollari che include generalmente tasse e costi, sono state di 1.174.540.000 dollari, rappresentando un aumento del 26% rispetto allo scorso anno. Il numero di biglietti unici emessi ha raggiunto quota 843.486, un incremento del 16% sul 2022. La quota di biglietti di sola andata è stata pari al 28% di tutti i biglietti venduti, aumentando così del 25%; il numero di prodotti e servizi ausiliari è aumentato di oltre il 22% rispetto allo scorso anno.

Il segmento  Vfr

Per due decenni, Trevolution Group è stato leader del mercato mondiale con una vasta esperienza nel segmento Vfr (viaggi per visitare amici e parenti), che ha registrato una forte crescita negli ultimi anni.

I dati mostrano anche che le destinazioni di viaggio visitate più di frequente con i biglietti venduti dal gruppo nel 2023 sono state Stati Uniti, India, Filippine, Nigeria e Italia. Confrontate all’anno precedente, le vendite di biglietti aerei verso l’Italia sono cresciute del 37% e verso gli Stati Uniti del 4%, mentre la Nigeria ha registrato un aumento del 13%.

Nel frattempo, la Cina è diventata la destinazione di viaggio a più rapida crescita, superando di 89 volte le vendite di voli del 2022 dalla riapertura dei propri confini ai visitatori internazionali e tornando gradualmente ai livelli pre-pandemici. Una tendenza simile è stata osservata nei principali Paesi di partenza. La classifica delle destinazioni dalle quali i viaggiatori partono è guidata da Stati Uniti, Canada, Filippine e India.

Le classi di viaggio

Come l’anno scorso, la maggior parte dei passeggeri del 2023 ha scelto di viaggiare in classe Economy e uno su dieci in classe Business. La tipologia di viaggio più scelta è stata andata e ritorno, con una media di biglietti venduti 2,5 volte maggiore rispetto ai viaggi di solo andata.

I dati hanno anche evidenziato un aumento dell’11% delle vendite dei biglietti a/r, a fronte di un aumento del 25% delle vendite di biglietti di sola andata. Ciò mostra che i viaggiatori preferiscono programmare con meno anticipo, prendendo con maggiore libertà e flessibilità le scelte relative ai propri viaggi di piacere o Vfr.

Le compagnie aeree che i clienti di Trevolution Group hanno preferito usare nel 2023 sono state United Airlines, Turkish Airlines, American Airlines, Philippines Airlines e Qatar Airways.

I tempi di prenotazione

In base agli ultimi dati sulle vendite, il tempo di anticipo medio di acquisto dello scorso anno stava tornando ai livelli pre-pandemici, quando le persone progettavano i loro viaggi con grande anticipo.

Nel 2023, il 17% dei passeggeri aerei ha prenotato i propri voli fino a 10 giorni di anticipo, mentre il 10% ha scelto di farlo 11–20 giorni prima della partenza e il 9% un mese prima. Se solo 1/4 di tutti i viaggiatori del 2022 ha acquistato biglietti aerei con oltre tre mesi di anticipo, lo scorso anno circa il 30% ha scelto di acquistare i propri voli almeno 90 giorni prima della partenza. Una finestra di prenotazione più lunga denota una ripresa dei livelli di fiducia dei viaggiatori, che vogliono garantirsi voli a prezzi migliori indipendentemente da quanto in anticipo sia necessario acquistarli.

Al tempo stesso, la durata della permanenza all’estero è aumentata solo del 4% nel 2023 rispetto al 2022, con 29 giorni come periodo medio che i clienti passano all’estero.

I prezzi dei biglietti

Nel 2023, i prezzi dei biglietti aerei di classe Business sono aumentati del 10%, mentre le tariffe Economy sono rimaste relativamente stabili su circa mille dollari senza particolari aumenti. Per quanto riguarda l’acquisto di prodotti aggiuntivi e servizi extra per il volo, quali assistenza viaggio, protezione bagagli, scelta del posto, noleggio auto, garanzia di riduzione del prezzo, blocco della tariffa o pianificatore della vacanza, si è osservato un aumento del 22% nel 2023 rispetto al 2022. Questo ci parla di una domanda crescente di comfort, upgrade del volo convenienti e prodotti di viaggio aggiuntivi disponibili quando si effettua una prenotazione.

Le mete scelte

Durante lo scorso anno, l’Europa si è rivelata una delle destinazioni principali per i passeggeri di Trevolution Group. Italia, Regno Unito, Germania, Spagna e Francia sono i cinque Paesi più visitati, mentre la classifica delle città più popolari vede in testa Londra, Roma, Parigi, Madrid e Barcellona.

Nel 2023, sono stati emessi oltre 110mila biglietti per queste destinazioni europee in classe Economy e Business, superando del 14% i volumi dell’anno precedente e raggiungendo quasi le vendite del periodo pre-pandemico. L’87% di tutti i voli verso l’Europa venduti l’anno scorso erano viaggi a/r (72% nel 2022) mentre il 74% di tutte le prenotazioni sono state di classe Economy (77% nel 2022). Questi dati testimoniano la crescente domanda di un grado di comfort maggiore e il ripristino dei viaggi d’affari.

Le tendenze di viaggio extra Ue

Per quanto riguarda le tendenze di viaggio in uscita dall’Europa nel 2023, la maggior parte dei passeggeri aerei del gruppo ha viaggiato verso Stati Uniti, Italia, Canada, Spagna e Grecia, mentre New York, Toronto, Los Angeles e Miami si sono rivelate le città di destinazione più popolari.

Mentre nel 2022 i viaggiatori europei hanno acquistato quasi 14mila biglietti aerei unici, l’anno scorso questo numero è cresciuto di oltre la metà (54%), superando i 24.200 voli venduti ed evidenziando una rapida ripresa del turismo regionale. La maggior parte, ovvero l’81,5%, di tutti i voli dagli aeroporti europei è stata prenotata in classe Economy (77% nel 2022) e il 58% di tutte le vendite di biglietti è stato di sola andata (65% nel 2022). Inoltre, American Airlines, United Airlines, Turkish Airlines, Lufthansa e Air Canada sono stati i principali vettori aerei scelti dai passeggeri in partenza da e per l’Europa.

I prossimi progetti

“Il 2023 è stato per noi un anno segnato dalla crescita e dai traguardi raggiunti: pur continuando ad aumentare i nostri volumi, abbiamo lanciato un nuovo business verticale per i viaggi, Dreamport, oltre a introdurre servizi Ndc per il trasporto aereo – commenta Alex Weinstein, fondatore di Dyninno Group of Companies -. E il prossimo anno promette tanto quanto l’anno appena passato. Una delle prossime iniziative include un’app di viaggi che consoliderà tutti i nostri prodotti e servizi di viaggio. Stiamo inoltre lavorando per penetrare nuovi mercati e per ampliare la gamma di prodotti di viaggio. Presto introdurremo nel nostro portafoglio un nuovo innovativo verticale per i viaggi aziendali”.

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato