Il volo a prova di futuro secondo A4E

Intervenendo al vertice Airlines for Europe (A4E) a Bruxelles, i ceo delle compagnie aeree evidenzieranno i cambiamenti che sono necessari per il settore aereo e per ridurre l’inutile burocrazia che deve affrontare oggi.

Più precisamente – come riporta una nota di A4E – oggi, 17 dei principali gruppi aerei europei chiederanno ai policy maker di impegnarsi in azioni vitali mentre il settore subisce una trasformazione verso voli più sostenibili ed efficienti. Sottolineeranno la necessità che le compagnie aeree europee restino competitive a livello globale in modo da poter continuare a dare un contributo significativo alla crescita, alla connettività, al commercio e all’occupazione in Europa.

La richiesta dei vettori

I vettori, che rappresentano oltre l’80% del traffico aereo europeo, chiederanno ai ministri dei Trasporti della Ue e degli Stati membri di impegnarsi nella riforma dello spazio aereo che consentirà voli più efficienti a seguito del recente compromesso sul Cielo unico europeo, che non è riuscito ad andare molto lontano in tema di riforme che avrebbero dovuto ridurre ritardi ed emissioni di carbonio.

I membri di A4E annunceranno anche il proprio impegno orientato a fare in modo che l’industria del trasporto aereo “voli per il nostro futuro”. Si impegneranno a creare un settore che sia collegato, affidabile, moderno, più sostenibile e disponibile per tutti.

Come vogliamo volare?

Ourania Georgoutsakou, amministratore delegato di Airlines for Europe, ha dichiarato: “L’Unione Europea trae vantaggio dalla capacità delle persone e delle merci di spostarsi senza problemi nel continente, dobbiamo tutelare i benefici che ciò comporta. I prossimi anni offriranno una reale opportunità di cambiamento e oggi definiamo come vogliamo volare a prova di futuro e abbiamo anche svelato il nostro impegno nei confronti degli europei”.

Georgoutsakou aggiunge anche: “Oggi ci impegniamo a migliorare il futuro del volo, ma possiamo farlo solo se i politici apportano cambiamenti vitali per sostenere i nostri sforzi di decarbonizzazione, fornendo una vera riforma dello spazio aereo, garantendo che il nostro settore rimanga competitivo e completando un vero mercato unico dell’aviazione”.

I punti dell’invito all’azione

Il primo punto dell’invito all’azione di A4E è la decarbonizzazione competitiva. I membri stanno già spendendo miliardi in questo decennio in tecnologie innovative come nuove tecnologie per aeromobili e motori, nonché carburanti sostenibili per l’aviazione (Saf) e chiedono il sostegno del governo per i Saf e per la tecnologia aeronautica a emissioni zero. Una politica industriale intelligente e finanziamenti mirati da parte della Ue e degli Stati membri saranno fondamentali, insieme alla collaborazione tra le compagnie aeree e altre parti interessate come produttori di carburante, produttori di aerei, fornitori di servizi di navigazione aerea (Ansp) e aeroporti.

Il principio di fondo espresso è che l’industria deve cambiare per rimanere competitiva a livello globale, il che sarà fondamentale per rendere l’Europa un leader mondiale nella trasformazione a zero emissioni nette del settore dell’aviazione. Poiché i Saf sono fondamentali per questa trasformazione, è fondamentale che l’Europa sostenga una produzione interna affidabile e conveniente, in particolare a fronte della significativa pressione del mercato da parte degli attori globali al di fuori dell’Europa.

L’impegno di A4E

A4E dichiara che guiderà i progressi con le parti interessate, tra cui gli Stati membri, i fornitori di servizi di navigazione aerea (Ansp), gli utenti dello spazio aereo civile e le forze armate che compiranno passi positivi verso uno spazio aereo europeo più fluido ed efficiente.

Chiederanno anche una proposta di protezione dei passeggeri a livello europeo per ridurre al minimo l’effetto degli scioperi che continuano a perturbare fortemente i viaggi aerei in tutta Europa con oltre 20 milioni di passeggeri colpiti nel 2023.

Le compagnie aeree ribadiranno il loro impegno a mantenere l’aviazione accessibile per tutti, in modo che tutti gli europei possano trarre vantaggio dai viaggi aerei e godere dei benefici che ne derivano. A4E si impegnerà a compiere i passi fondamentali necessari per apportare questi cambiamenti, ma cercherà anche l’impegno dei politici a realizzare le riforme necessarie per un volo a prova di futuro per gli anni a venire.

Tags:

Potrebbe interessarti