Colpo da 570 milioni di dollari: Amex Gbt acquisisce CWT

Colpo da 570 mln di dollari nel corporate travel: American Express Global Business Travel (Amex Gbt) ha annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione di Cwt. La transazione dovrebbe concludersi nella seconda metà del 2024, in attesa delle consuete condizioni di chiusura e delle approvazioni normative.

Amex Gbt, che opera nell’ambito di Global Business Travel Group, Inc. finanzierà l’acquisizione con un mix di azioni e contanti. Si prevede che l’acquisizione sia in pareggio per gli utili per azione nel primo anno dopo la chiusura e che in seguito sia accrescitiva.

Cwt dovrebbe realizzare un fatturato di circa 850 milioni di dollari nel 2024 e servirà 4.000 clienti in tutto il mondo. L’acquisizione dovrebbe offrire ai clienti di Amex Gbt una più ampia scelta di software e servizi, compreso l’accesso alle piattaforme proprietarie di Amex Gbt come Neo1, Neo ed Egencia, oltre a Select, che si integra con i principali partner tecnologici.

Paul Abbott, ceo di Amex Gbt, ha dichiarato che l’acquisizione offrirà più scelte ai clienti, più opportunità ai dipendenti e più valore agli azionisti. Patrick Andersen, ceo di Cwt ha espresso fiducia nella creazione di valore dell’azienda combinata.

La transazione è strutturata con l’emissione da parte di Amex Gbt di circa 71,7 milioni di azioni ordinarie a un prezzo fisso di 6,00 dollari per azione e l’utilizzo della liquidità disponibile per estinguere il debito di Cwt e coprire il restante corrispettivo della transazione. Gli azionisti di Cwt, principalmente fondi di investimento, avranno un periodo di blocco delle loro azioni dopo la transazione.

L’acquisizione rientra nel piano di crescita strategica di Amex Gbt e si prevede che creerà un valore significativo per gli azionisti grazie alle opportunità di sinergia e ai guadagni di efficienza. L’azienda mantiene un bilancio solido, con una leva finanziaria post-deal che rimane all’interno del suo range target.

Il parere dell’esperto

Morgann Lesné, banchiere d’investimento di Cambon Partners, esperto di M&A nel settore delle tecnologie di viaggio, ha commentato: “Il business travel è, più di ogni altro mercato, un gioco di volumi: per i clienti e per i fornitori. Le dimensioni sono l’unico modo per realizzare economie di scala e raggiungere livelli di redditività rilevanti. L’acquisizione di Cwt da parte di Amex Gbt metterà sempre più sotto pressione aziende come Travelperk e Navan, che dovranno lottare ancora di più per raggiungere il livello di scala che un gigante come Amex Gbt-Cwt sta per diventare. Più in generale – ha aggiunto –  l’operazione è un’ulteriore prova del fatto che il 2024 sarà l’anno più importante per le fusioni e acquisizioni nel settore delle tecnologie di viaggio. L’ondata di consolidamento inevitabile dopo il Covid deve avere luogo, mentre allo stesso tempo gli alti tassi di interesse hanno bloccato la raccolta di fondi per le start-up, inducendole a fondersi o ad affrontare la chiusura. Nel frattempo, le cifre record del turismo per il 2023 e le prospettive molto positive per il 2024 fanno sì che molti operatori si sentano sicuri che sia il momento giusto per acquisire concorrenti”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti