Ccnl, abusivismo, licenze Ncc: tra le “battaglie” di Fiavet Emilia-Romagna e Marche

“L’evento nel suo complesso è stato un momento di arricchimento e confronto, che ha evidenziato la volontà di tutti di rimanere all’avanguardia nelle dinamiche del settore”. E’ il commento di Massimo Caravita, presidente di Fiavet Emilia-Romagna e Marche, il sindacato delle imprese di viaggio e turismo che aderisce a Fiavet – Confcommercio Imprese per l’Italia e che rappresenta il 35% delle aziende del travel, a seguito della recente assemblea generale dei soci. L’evento ha visto la partecipazione di numerosi associati con un’affluenza straordinaria, si legge nella nota.

Gli spunti fiscali

Ad aprire i lavori il convegno a tema fiscale a cura di Caterina Claudi, consulente fiscale Fiavet, che è stato l’occasione per discutere delle tematiche più attuali che interessano il settore turistico e che ha riscosso interesse e apprezzamento da parte dei partecipanti. Il suo intervento ha fornito spunti di riflessione preziosi per il settore turistico.

L’assemblea generale dei soci, che si è svolta a seguire, è stata l’occasione per fare il punto sulle attività svolte nel corso dell’anno e per tracciare le linee guida per il futuro, dando vita a un dibattito costruttivo.

Ccnl, abusivismo e licenze Ncc

In particolare, i temi affrontati per i quali l’associazione si sta battendo a tutela della categoria, sono stati il rinnovo del Ccnl, la lotta all’abusivismo e il blocco del rilascio delle licenze Ncc.

Tra le notizie positive evidenziate durante l’assemblea, il risultato ottenuto dalla collaborazione tra Fiavet Emilia-Romagna e Marche e le Questure del territorio con la firma del protocollo d’intesa per il rilascio del passaporto.

Arriva anche la decisione di sostenere economicamente le adv colpite dall’alluvione di maggio 2023 con il versamento di un secondo contributo una tantum oltre a quello elargito dall’associazione nella scorsa estate.

Partecipazione e collaborazione

In generale, la partecipazione attiva ha evidenziato il vivo interesse e l’impegno dei partecipanti nel voler contribuire alla crescita e al futuro dell’associazione e di tutto il settore turistico regionale. Il presidente a fine assemblea ha ringraziato tutti i soci per il loro impegno e per il loro costante sostegno, sottolineando l’importanza della coesione e della collaborazione per affrontare le sfide del futuro.
L’evento si è svolto in un clima di entusiasmo e partecipazione, confermando il ruolo di Fiavet Emilia-Romagna e Marche come punto di riferimento per il settore turistico delle due regioni che rappresenta.

Tags:

Potrebbe interessarti