Sei le Ota partner di Ryanair. Nuovo accordo con eSky

Salgono a sei le Ota partner di Ryanair. Prosegue, infatti, la politica intrapresa dal vettore, che sta stringendo partnership con più Online Travel Agency. Questa volta l’accordo, annunciato ieri, è con l’agenzia di viaggi online eSky, che sarà ora autorizzata a offrire viaggi, posti a sedere e bagagli ai loro clienti a condizione che non facciano pagare prezzi eccessivi per i prodotti Ryanair.

L’accordo – si legge nella nota – garantirà ai clienti eSky che a Ryanair verranno forniti i loro dati di contatto e di pagamento corretti, garantendo accesso diretto al loro account myRyanair e la condivisione di informazioni importanti sui voli direttamente alle loro e-mail.

La differenza dalle Ota “pirata”

Nella nota Ryanair spiega che “questo accordo diffrenzia eSky rispetta alle Ota pirata non autorizzate, che continuano a truffare e a gravare i clienti con rincari nascosti e a fornire dati di contatti e pagamento falsi a Ryanair. I clienti eSky non solo beneficeranno del fatto che eSky mostra i veri prezzi bassi di Ryanair, ma non avranno più bisogno di completare il processo di verifica di Ryanair che i clienti non autorizzati delle Ota pirata dovranno continuare a fare”.

Il sesto accordo

eSky è il sesto partner Ota approvato di Ryanair insieme a loveholidays, Kiwi, Tui, On the Beach ed El Corte InglésDara Brady, director of marketing, digital & communications del vettore ha espresso la propria soddisfazione in merito a questa “sesta partnership Ota con eSky. Questo accordo consentirà ai clienti eSky di acquistare voli, posti e bagagli Ryanair come parte della prenotazione eSky con la garanzia che avranno la piena trasparenza dei prezzi dei prodotti Ryanair e che riceveranno tutte le informazioni relative al loro volo direttamente da Ryanair con accesso diretto alla loro prenotazione tramite l’account myRyanair, cosa che non avviene con le Ota pirata non autorizzate – ha ribadito -. Questo accordo distingue eSky dalle Ota pirata che continuano a ingannare e truffare i consumatori effettuando screenscraping illegale del sito web di Ryanair e vendendo abusivamente i nostri voli con enormi ricarichi nascosti e sovrapprezzi”.

L’obiettivo di eSky

Soddisfatto anche Lukasz Habaj, ceo del gruppo eSky: “Crediamo fermamente che la cooperazione tra le Ota e le compagnie aeree sia fondamentale e siamo orgogliosi di essere una delle poche Ota sul mercato a lavorare direttamente con le compagnie aeree – ha commentato -. Questa collaborazione rappresenta un importante passo avanti nell’ampliare la nostra offerta di pacchetti dinamici e la nostra crescita. Unendo le forze, stiamo semplificando il processo di prenotazione e garantendo ai nostri clienti l’accesso a un’ampia rete di voli della più grande compagnia aerea low cost in Europa, Ryanair. Fondamentalmente, questa nuova partnership sottolinea il nostro impegno nel dare priorità alla scelta del consumatore, con l’obiettivo generale di rivoluzionare il mercato dei viaggi nella regione Cee con i nostri pacchetti dinamici, un prodotto molto noto ai clienti dell’Europa occidentale”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti