EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
Garibaldi Hotels, bene la montagna. Da adv e t.o. il 60% delle vendite

La montagna come volano di crescita di Garibaldi Hotels. La stagione invernale si è conclusa con un +25% rispetto allo stesso periodo del 2023 e mantiene un trend positivo anche per le prenotazioni estive, al momento superiori anche al prodotto mare.

Il Trentino

“Il Trentino continua a darci grandi soddisfazioni, le abbondanti nevicate della seconda metà di febbraio e l’allungamento della stagione fino a fine marzo, in corrispondenza delle vacanze di Pasqua, hanno permesso ai turisti di sciare in tranquillità e godere delle bellezze della Val di Fassa. Quest’anno abbiamo riscontrato un forte interesse da parte degli stranieri che sono arrivati numerosi sulle montagne del Trentino”, commenta Fabrizio Prete, direttore generale di Garibaldi Hotels.

Canali di vendita e mercati

La politica commerciale del gruppo già dallo scorso anno è fortemente improntata verso i mercati internazionali sviluppando accordi con operatori su mercati dell’Est Europa ma un forte interesse è arrivato anche da altri mercati come ad esempio quello anglosassone. “Il primo test ha portato a risultati positivi e ci siamo attivati su questi mercati con riconferme anche per il prossimo anno attraverso operazioni in garantito”, continua Prete.

Oltre al fatturato registra segno positivo anche l’Adr con una crescita del 5%, mentre le vendite sono ripartite tra gruppi (+20%), dirette (+25%), t.o. e adv (+60%).

Il booking e i piani di sviluppo

Ma la montagna conquista un posto in primo piano anche per la prossima stagione estiva: “Al momento le prenotazioni che abbiamo per le tre strutture in Trentino superano la Puglia e la Sardegna, che seguono a ruota”, aggiunge Prete.

Sul fronte mare le prenotazioni di Garibaldi Hotels sono partite leggermente prima rispetto allo scorso anno: “Sul pari data siamo a +32%, con un 28% in crescita su room night. Dati che arrivano, come detto prima, soprattutto da Puglia e Sardegna mentre ancora deve decollare la Sicilia che rimane indietro rispetto alle altre proposte mare”, conclude Prete.

Per quanto riguarda le novità di prodotto dopo la nuova struttura in Sardegna, l’Hotel Diana a Santa Teresa di Gallura (SS), il 2024 vedrà il raddoppio di Garibaldi Hotels anche su Roma con un nuovo city hotel.

Tags:

Potrebbe interessarti