Oggi la prima Giornata nazionale del Made in Italy

Il prodotto italiano, quello verace, ha infine la sua giornata celebrativa ed è il 15 aprile, la prima Giornata nazionale del Made in Italy, istituita con l’omonimo disegno di legge, che verrà festeggiata ogni anno nel giorno dell’anniversario della nascita di Leonardo da Vinci, il più grande genio della storia, simbolo dell’incontro tra arte, scienza e innovazione.

Una vera e propria giornata nazionale, nata su impulso particolare del ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, che avrà come teatro tutte le regioni italiane e che vedrà impegnati in prima linea i massimi esponenti creativi e industriali del Paese, che offriranno una vetrina ai settori della moda, dell’arredo, dell’alimentazione della nautica, dell’accoglienza e di tutte le filiere che hanno fatto grande il nostro Paese.

Sono 450 gli eventi brandizzati

Circa quattrocento eventi di rilievo culturale, sociale, storico, imprenditoriale e sportivo su tutto il territorio nazionale e oltre cinquanta iniziative all’estero. Saranno coinvolti imprenditori, maestri artigiani, associazioni di settore, rappresentanti delle istituzioni locali e delle forze dell’ordine, fondazioni, musei e luoghi di cultura che apriranno le porte ai cittadini e agli studenti, futuri imprenditori, chiamati un giorno a reggere le sorti del Paese.
L’iniziativa nasce per valorizzare il “saper fare italiano”, riconoscendo al made in Italy un ruolo sociale perché, oltre a contribuire allo sviluppo economico e culturale del territorio, ne rappresenta il patrimonio identitario.

Un ricco calendario di appuntamenti che si protrarrà fino a fine aprile e che prevede mostre, seminari, concerti, convegni, attività ludiche, appuntamenti sportivi e culinari, ma anche visite nelle fabbriche e porte aperte nelle aziende, dove visitatori e studenti si potranno mettere alla prova per realizzare i prodotti e le eccellenze alimentari del nostro territorio.

Tutti gli eventi saranno accompagnati dal logo che contraddistingue la Giornata nazionale del Made in Italy: l’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, realizzato dal Mimit in collaborazione con i grafici dell’Agenzia Commercio Estero. Il ministero degli Affari esteri, con la collaborazione dell’Ice,  coordinerà invece le oltre cinquanta iniziative che verranno realizzate all’estero.

Gli appuntamenti istituzionali

Le celebrazioni ufficiali partono oggi, 15 aprile, a Palazzo Piacentini, sede del Mimit, con la cerimonia di presentazione del francobollo dedicato, con l’intervento del ministro Urso e della sottosegretaria con delega alla filatelia, Fausta Bergamotto.

A seguire, nell’atrio di Palazzo Piacentini, l’inaugurazione della mostra “Lo specchio dell’eccellenza italiana” ideata dalla Fondazione Altagamma in collaborazione con il Mimit, con partecipazione del ministro e del presidente della Fondazione, Matteo Lunelli.  L’esposizione, che resterà aperta al pubblico fino al 28 aprile, ha l’obiettivo di raccontare le eccellenze della moda, del design, della gioielleria, dell’alimentare, dell’ospitalità, dei motori e della nautica.

Lo stesso giorno, nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, sede del Senato della Repubblica, si svolge invece la cerimonia di consegna dei premi Leonardo, alla presenza del ministro Urso, del vicepresidente del Consiglio e ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani, del presidente del Senato Ignazio La Russa, del presidente del Comitato Leonardo Segio Dompé e del presidente della Fondazione Altagamma Lunelli.

Nella seconda parte della giornata, le celebrazioni continuano a Milano, dove viene inaugurata nella sede di Confcommercio la mostra “Design Genio Italiano” realizzata da Elle Decor Italia. Alle 17 gli eventi della Giornata nazionale del Made in Italy continueranno a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, con il sindaco Giuseppe Sala, il presidente di Assolombarda Alessandro Spada e il ministro Urso.

Gianfranco Nitti

Tags: , , , , ,

Potrebbe interessarti