Gruppo Bluvacanze: MR91 decolla con il palinsesto di eventi

MR91, il Travel innovation hub che il Gruppo Bluvacanze ha inaugurato di recente, è già all’opera con un palinsesto di eventi che si sta arricchendo man mano. L’obiettivo legato allo spazio, che il gruppo si è ritagliato all’interno del polo in via Monte Rosa a Milano, “non è solo quello di avere un punto vendita innovativo, dove vivere un’esperienza omnicanale – spiega Silvia Mussa, trade marketing & partnership manager Bluvacanze -, ma proprio nella funzione di spazio ibrido nel quale nasce, quella di diventare anche un punto di incontro da mettere a disposizione del mercato del turismo, per presentazioni, attività con i clienti, con le adv, ma non solo”.

Infatti, come spiega la manager l’obiettivo è “aprirci ad altre attività di mercato, extra settore. Visto che siamo all’interno di un polo in evoluzione e interessante, MR91 offrirà l’opportunità, con i nostri spazi visivi e il design del luogo, per ospitare futuri eventi“.

Il palinsesto di MR91

A breve lo store sarà la location per il casting finale legato a Blupeople, “il nuovo progetto digital alla ricerca di tiktoker ufficiali per il nostro gruppo. Saremo nello store per il casting finale, poi organizzeremo con Going una serie di iniziative con vettori ed enti del Turismo e abbiamo in previsione a maggio delle lezioni accademiche con l’università. Un palinsesto che si sta arricchendo di varie iniziative”.

Come lo hanno accolto le adv del gruppo? Il tutto ha incontrato il favore dei punti vendita, a quanto riferisce la manager, forti del fatto che “le nostre adv stanno vivendo un processo in evoluzione da tempo, di avvicinamento a una immagine di marca sempre più costruita. C’è stato un sentimento di orgoglio nell’assistere alla creazione di un punto vendita innovativo all’interno del mercato del turismo – commenta -. Ne abbiamo visti tanti nascere in altri settori merceologici, ma in ambito turistico siamo un po’ pionieri”.

Un modello replicabile, ma dipende dal contesto

Mussa osserva che non si tratta di “un modello facilmente implementabile su tutti gli esempi di adv che ci sono, per ragioni di metrature, però l’opportunità di digitalizzarsi, anche con piccoli strumenti, è ciò che vogliamo trasferire come messaggio al mercato delle nostre adv per offrire l’opportunità di costruire, già prima del viaggio, un’esperienza il più possibile coinvolgente”.

Alla domanda se vi sia l’intenzione di replicare il modello al Sud Italia, Mussa osserva che si tratta di un format di retail applicabile “a realtà cittadine, strutturate o di retail più ampi come per esempio i centri commerciali o che si prestino a livello di spazi a ospitare un concept tale. Milano, essendo il nostro headquarter, è il cuore del gruppo e rappresenta il punto di riferimento per  l’innovazione all’interno del mercato del retail a 360°”. Sulla replicabilità la manager non vede limiti, “ma deve essere ben applicato alla realtà che lo circonda”, afferma.

Intanto, il tema dell’organizzazione di eventi ha trovato una recente concretizzazione – anche se in un contesto esterno al gruppo – con l’evento del Premio Stampa Adutei, che si è svolto nella cornice del Rosa Grand Milano e che ha visto la collaborazione tra Bluvacanze e l’associazione che raggruppa 28 enti del Turismo, a fronte della sinergia che c’è tra le varie aree del gruppo distributivo. “Retail e tour operating e la necessità che abbiamo di costruire rapporti per la formazione alle nostre adv e la parte di sviluppo del prodotto che abbiamo con Going”.

Il fatto di avere un hub dedicato agli eventi è stato “il punto cruciale di contatto – spiega Mussa -. Si è valutato assieme ad Adutei di costruire questa sinergia, la parte distribuzione, destination management e hospitality, anche Starhotels è un nostro partner da tanto tempo sia sul fronte bt sia leisure. L’orchestrazione nasce così”.

Non sono esclusi sviluppi futuri, “legati a costruire con tutte queste destinazioni un rapporto crescente, per dare contenuti sempre nuovi alle nostre adv e per sviluppare il ventaglio delle nostre destinazioni”.

Nuovi progetti

Il gruppo sta portando avanti nuove iniziative che saranno realizzate all’interno dello store. “Siamo sempre in divenire con attività di formazione. Going sta sviluppando un palinsesto di appuntamenti sul territorio in collaborazione con enti del Turismo e vettori per formare le adv sul prodotto, c’è il prodotto Going resort che si sta sviluppando”.

Prove di cash back nel retail

Lato Bluvacanze, tra le novità c’è una iniziativa sul fronte b2c, che ha visto il lancio della campagna 30+300=3000, per festeggiare i trent’anni del gruppo. L’iniziativa prevede che, per l’acquisto di una pratica di viaggio da 3mila euro vengano consegnati buoni viaggio che coprono l’intero importo del viaggio. La campagna è partita il 4 aprile e sta prendendo piede sul mercato. E’ supportata da una promozione a livello digitale che atterra sul punto vendita. La redemption dei buoni deve essere fatta in adv. E’ una campagna che fa leva sul modello di cash back applicata al mondo del retail. Per chi abita a Milano è già visibile in Corso Como e su tutto il circuito Coin.

Tra i progetti sul territorio, in tema di sinergia sport-turismo, c’è l’iniziativa BluPadel Tour, che prevede l’organizzazione di tornei in tutta Italia con circoli padel targati Bluvacanze, che termineranno a novembre con un viaggio in Egitto.

Stefania Vicini

Tags: ,

Potrebbe interessarti