Bergamo, Sacbo cambia volto allo scalo: 41 milioni di investimenti

Lavori di ampliamento per 41 milioni di euro a beneficio del terminal passeggeri. Li ha presentati Sacbo per l’aeroporto di Bergamo, spiegando che ad essere interessata sarà l’area partenze, con la nuova sala check-in, l’area dedicata ai controlli di sicurezza – con macchine radiogene di ultima generazione – e gli spazi alle partenze dei voli extra-Schengen, con la creazione di due nuovi gate di imbarco.

Le tempistiche e i nuovi servizi

Per l’esecuzione dei lavori, che prevedono la messa a disposizione entro la primavera 2025 della nuova sala check-in con aggiunta di 22 banchi dedicati alle operazioni di accettazione e il completamento delle opere nel novembre 2025, Sacbi ha investito – per l’appunto – 41 milioni di euro a base d’asta di risorse finanziarie proprie.

Al termine dei lavori, la sezione est del terminal passeggeri crescerà di 3.720 mq al piano terra, consentendo l’allargamento della sala check-in e del sistema di controllo radiogeno dei bagagli da stiva (Bhs). Al primo piano si aggiungeranno 7.400 mq di superficie per ospitare i controlli di sicurezza, con 14 postazioni di tipo C3 per l’analisi del contenuto del bagaglio a mano senza più l’obbligo di tirare fuori il computer o altri strumenti elettronici e i liquidi, una nuova area duty free (che passa dagli attuali 600 a 1.600 mq) e spazi più ampi agli imbarchi extra-Schengen.

Parla il presidente Sanga

“Abbiamo scelto uno slogan che riassumesse l’obiettivo degli interventi di adeguamento degli spazi aeroportuali, e dunque ‘più spazi, più comfort, più veloci, più lontano’ – ha dichiarato Giovanni Sanga, presidente di Sacbo –. Un investimento importante che permette di guardare al futuro sempre nell’ottica della sostenibilità, tenuto conto che la fine delle opere di ampliamento del terminal passeggeri precederà l’apertura del collegamento ferroviario diretto con l’aeroporto. Oltre a facilitare l’accessibilità, nell’ottica della multimodalità, il nostro obiettivo è rendere il terminal passeggeri sempre più accogliente, funzionale e gradevole, agevolando le operazioni di accettazione e dei controlli di sicurezza e consentendo di godere tutti i servizi nel tempo di permanenza dei passeggeri in aerostazione”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti