Gattinoni in convention: riflettori puntati su interconnessione, tecnologia e comunicazione

Si parla di futuro ad Istanbul, dal palco della convention “Connecting People. Verso nuove prospettive” del Gruppo Gattinoni che si sta svolgendo proprio in queste ore. Fiducia, cambiamento e multicanalità, i temi degli interventi della riunione plenaria, alla presenza di un pubblico di circa 400 agenti di viaggio provenienti da tutta Italia, oltre a rappresentanti dei top partner Gattinoni, esponenti di 25 aziende sponsor, nonché delle istituzioni turche co-organizzatrici dell’evento.

I numeri

Nel 2023 Gattinoni Travel, che raggruppa i volumi generati dalle agenzie di proprietà, dalle agenzie in partecipazione e dai due network Mondo di Vacanze e MyNetwork, ha realizzato un fatturato di 295 mln di euro con una crescita del 40,1% rispetto al 2022 e un volume di contratti pari a 1.608 mln di euro con una crescita del 36% rispetto all’anno precedente.

Le adv fanno parte del futuro

Il presidente e fondatore Franco Gattinoni ha ripercorso alcuni passaggi della crescita del Gruppo Gattinoni e delle sue tre aree di business Travel, Business Travel ed Eventi, approfondendo il tema della fiducia e del cambiamento: “Il futuro esiste e le agenzie di viaggio ne faranno parte – ha detto -. Siamo in grado di presidiare il settore e abbiamo tutti gli strumenti per farlo: l’interconnessione, le competenze, la tecnologia, le persone, gli investimenti, la comunicazione di un brand di valore. Continueremo a investire, a costruire il futuro con la volontà di aumentare anche la redditività, e in quest’ottica sproniamo ogni singola agenzia a concentrarsi anche sulla propria marginalità, sul controllo di gestione. Il nostro settore deve prefiggersi l’etica del giusto guadagno, in aggiunta all’etica fatta di responsabilità nei confronti di aziende, fornitori, clienti, dipendenti. Abbiamo lavorato molto e il mercato ci ha premiati e ci sta incoraggiando a continuare sulla strada percorsa, che è sempre quella di nuove prospettive condivise”.

Alessandra Tesan

Tags:

Potrebbe interessarti