In camper lungo sei “Scenic Road”

In attesa della 15° edizione del Salone del Camper (organizzata da Fiere di Parma in collaborazione con l’Associazione produttori camper dal 14 al 22 settembre) ecco sei “Scenic road” da percorre su quattro ruote tra Italia, Germania, Austria e Francia.

Strada del Barolo

Situata nel cuore delle Langhe piemontesi, la Strada del Barolo è un percorso imperdibile per gli appassionati di enoturismo. Il punto di partenza ideale è Alba, dal 2017 riconosciuta come città Creativa Unesco per la gastronomia. Meritano una sosta Grinzane per ammirare il Castello Cavour e poi La Morra che offre un magnifico panorama delle Langhe. Barolo è la tappa conclusiva di questo piccolo ma intenso itinerario. Posto su uno sperone collinare, questo borgo ha conferito il nome a uno dei vini più pregiati d’Italia.

La Costiera Triestina

La Strada Statale 14, conosciuta anche come Costiera Triestina, rappresenta una delle arterie di accesso a Trieste, collegando Sistiana e Miramare. Questo tratto, che si estende per circa 11 km offre uno spettacolo suggestivo con la sua vista sull’alto Adriatico e sulle scogliere carsiche. Partendo da Sistiana, rinomata località balneare, si scende dolcemente fino al livello del mare a Barcola. Il percorso attraversa tre gallerie: una denominata “galleria naturale”, scavata direttamente nella roccia carsica, e due che sottopassano il parco del Castello di Miramare. Tappa d’obbligo Trieste dal fascino mitteleuropeo. A pochi chilometri si trova la Grotta Gigante: alta 114 metri, lunga 280 metri e larga 76,3 metri, nel Guinness dei primati dal 1995.

Esplorando i trabocchi

La Costa dei Trabocchi è un tratto di costa abruzzese che si estende per circa 50 km da Ortona a Vasto, caratterizzata da una serie di trabocchi tradizionalmente utilizzati per la pesca. La Costa dei Trabocchi parte a Nord da Ortona, dove il Castello Aragonese offre una vista impareggiabile sulla costa. Proseguendo si arriva a San Vito Chietino, cittadina dalle radici medievali. Fra un trabocco e l’altro si giunge Punta Aderci che accoglie la Riserva naturale regionale omonima. La costa dei Trabocchi si conclude a sud con Vasto, il cui centro storico è dominato dal Castello Caldoresco e dalla Cattedrale di San Giuseppe.

Strada alpina del Grossglockner

Inaugurata nel 1935 e dichiarata monumento nazionale austriaco nel 2015, la strada alpina del Grossglockner è un capolavoro di ingegneria stradale, caratterizzato da 36 tornanti. Lunga poco meno di 50 km, sale a un’altitudine massima di 2.571 metri all’Edelweissspitze, la strada attraversa il Parco Nazionale Alti Tauri in Austria. Da non perdere La mostra di automobili e moto più alta del mondo, presso il centro visitatori situato sulla Kaiser-Franz-Josefs-Höhe, a un’altitudine di 2.369 metri.

Romantische Strasse

Un itinerario di 460 km che attraversa la Baviera e il Baden-Württemberg. Füssen, la città più alta della Baviera, segna il limite meridionale di questa romantica strada ed è una tappa ideale per la sua vicinanza al castello Neuschwanstein. Si prosegue per Landsberg am Lech, borgo situato sulle sponde del fiume Lech e tra l’incrocio della romana Via Claudia con l’antica Via del Sale. A pochi chilometri si trovano Ausburg, che affonda le sue origini nel 15 a.C, e Feuchtwangen con la sua Marktplatz. Ai margini stazione termale di Bad Mergentheim si colloca il castello di Weikersheim. Il percorso si conclude a nord nella località di Würzburg famosa per la residenza dei principi-vescovi patrimonio Unesco.

Sulle tracce di Napoleone

La Route Napoléon è una tratta storica che collega Cannes a Grenoble, e fu percorsa da Napoleone Bonaparte durante i “cento giorni” del 1815, al suo ritorno dall’esilio all’Isola d’Elba. La strada attraversa alcuni dei paesaggi più suggestivi della Francia, tra cui le Alpi e la Provenza: lunga circa 325 km, si snoda tra diversi parchi naturali come il Parc régional des Préalpes d’Azur, il Parc régional du Verdon con panorami sbalorditivi come quelli delle Gole del Verdon che, con oltre 700 metri di dislivello, rappresentano uno dei canyon più profondi d’Europa

Tags: , ,

Potrebbe interessarti