Lungo raggio, cresce l’India di Mistral Tour: itinerari sempre più “slow”

L’India al centro della scena per Mistral Tour. La destinazione registra per l’operatore una crescita costante, con un ritmo in accelerazione dalla fine del 2023 ad oggi. Anche per tutto il subcontinente indiano – con Bhutan, Ladakh, Sri Lanka e Nepal – si rileva un buon aumento delle richieste.

Un Paese che cambia

“L’India, quinta tra le superpotenze al mondo – fa presente Marta Lion, product manager Mistral Tour Internazionale – si avvia a una crescita economica sempre più importante; un’evoluzione che corre di pari passo al suo progresso tecnologico, al potenziamento delle infrastrutture, allo sviluppo dei servizi e all’ammodernamento degli alberghi. Una trasformazione che, di pari passo, valorizza e consolida le sue profonde radici culturali e il suo charme, permettendo al paese di mostrarsi oggi con la sua miglior veste”.

L’India è per Lion “una meta di indubbio fascino con una forte spiritualità e un ricco patrimonio culturale; un Paese tra i più moderni, capace di preservare la sua autenticità mantenendo vive le sue tradizioni. Questa fase di radicale cambiamento determina anche il momento ideale per scoprire questo paese. Il team di Mistral ha quindi lavorato profondamente per arricchire la programmazione inserita all’interno di un nuovo catalogo rinnovato, ampliato nella foliazione, in distribuzione da inizio luglio”.

Target e prodotto

Il target di clientela che sceglie di viaggiare in India con Mistral si colloca tra i 45 e 70 anni; si rileva un incremento della domanda da parte di viaggiatori in fascia d’età più giovane, spinta dai viaggi di nozze. Per rispondere alla crescita di domanda e alle esigenze dei viaggiatori, la nuova programmazione Mistral è stata arricchita con occasioni che consentono di entrare in relazione con i locali e la loro cultura, attraverso molte delle attività proposte, quali lo street food o lo yoga, da poter abbinare anche a itinerari di viaggio classici.

Tra le tendenze registrate da Mistral segnala un incremento delle richieste di proposte di itinerari che consentono di praticare un turismo slow ed esperienziale, in un paese dove tutto è di per sé un’experience. Sono stati quindi rallentati i ritmi di alcuni itinerari per lasciare spazio alla soddisfazione di particolari interessi ed esigenze specifiche dei viaggiatori che potranno così aggiungere al loro itinerario occasioni di scoperta personalizzate.

Focus sul Sud

Nel turismo esperienziale rientra anche la necessità espressa dalla clientela di poter scoprire il lato più nascosto di un paese; per questo Mistral ha valorizzato e potenziato la programmazione di viaggi che coprono l’India del Sud. Un’area del paese meno conosciuta ma non per questo meno affascinante, grazie alla forte spiritualità che si avverte lungo tutti i percorsi di viaggio proposti e al variegato patrimonio architettonico e naturalistico custodito.

Tra i luoghi più belli in assoluto del paese da scoprire con Mistral si consigliano inoltre i Tesori Nascosti di Hampi, Karnataka, le grotte di Ajanta ed Ellora e lo Stupa di Sanchi. Mistral ha inoltre potenziato le partenze per i numerosi festival che si tengono ogni anno nel Paese e ha ampliato la programmazione con la proposta Kerala Experience che, alla spiritualità del Sud dell’India, abbina soggiorni da dedicare a trattamenti ayurvedici e al puro relax, avvolti da paesaggi tropicali e lagune.

Tra Torino e Delhi

“Mistral Tour Internazionale ha saputo rinnovare e ampliare la sua programmazione grazie al lavoro del nostro team basato a Torino e del team residente da oltre 35 anni a Delhi che, oltre ad assistere i clienti in loco, lavora ogni giorno scrupolosamente per scegliere nuove soluzioni, controllare, affinare ed evolvere il prodotto insieme ai corrispondenti locali. Abbiamo costruito itinerari che permettono ai viaggiatori di vivere i grandi classici della nostra programmazione in un modo speciale e di scoprire località sconosciute ai più, ma di inestimabile bellezza. Oltre a ciò, abbiamo investito ulteriormente nella scelta degli accompagnatori dall’Italia, figure sempre altamente qualificate e specialiste della destinazione”, conclude Lion.

Per trasmettere agli agenti di viaggio l’evoluzione della programmazione India di Mistral, proseguiranno nel corso dell’anno i momenti di formazione dedicati alla destinazione e alla presentazione del nuovo catalogo.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti