Expedia Group differenzia il brand

Quando Ariane Gorin assumerà la carica di ceo di Expedia Group il 13 maggio, le sue prime priorità saranno accelerare la crescita e affinare la strategia a lungo termine dell’azienda.

Gorin, parlando durante la riunione sugli utili del primo trimestre dell’azienda, ha affermato che il business rivolto ai consumatori di Expedia ha visto “molte turbolenze” negli ultimi anni. Expedia Group ha creato un unico programma fedeltà per tutti i marchi, One Key, e ha migrato tutti i marchi su un’unica piattaforma tecnologica. “Mentre abbiamo dato vita a sviluppi come il nostro front-end comune, avevamo meno capacità per creare nuove funzionalità e questo a sua volta ha influito sulla competitività di alcuni dei nostri marchi e prodotti”, ha affermato Gorin. Expedia è stato il marchio che ha subito minori turbolenze, ha detto. Tuttavia, Hotels.com e Vrbo sono stati i più colpiti dalla migrazione delle piattaforme e non si sono ripresi nella misura in cui l’azienda avrebbe voluto.

“Per ottenere l’accelerazione che desideriamo dal nostro business consumer, dobbiamo concentrarci sugli aspetti fondamentali: indirizzare il traffico, aumentare la conversione ed espandere i nostri margini attraverso tassi di adesione e acquisizione più elevati e un marketing più efficiente – ha affermato Gorin -. Alla fine, tutto ciò si ridurrà ad avere ottimi prodotti e un’ottima proposta di marca”.

Gestire le differenze

Gestire un’unica piattaforma ha portato vantaggi, ha affermato Gorin. È più facile “innovare su larga scala” e l’azienda ha eseguito numerosi test e beneficiato dell’uso dell’intelligenza artificiale in tutti i marchi. Tuttavia, ha affermato, questi vantaggi comportano alcuni svantaggi: Expedia Group sta ancora imparando come essere il più efficiente possibile. Per esempio, ha affermato che un algoritmo di raccomandazione deve essere adattato per conoscere la differenza tra gli acquirenti su Vrbo e gli acquirenti su Expedia.

“Anche se abbiamo ancora del lavoro per completare la nostra piattaforma tecnologica, d’ora in poi dedicheremo una parte maggiore della nostra capacità di sviluppo alla creazione di esperienze di viaggio“, ha affermato Gorin. Gli investimenti nel miglioramento delle attività di Expedia rivolte ai consumatori daranno i loro frutti nel tempo, ha affermato.

L’attività b2b dell’azienda continua a funzionare bene, con molte opportunità per il futuro, ha affermato.

Alla domanda su cosa la entusiasma di più, Gorin ha sottolineato l’intelligenza artificiale e la sua capacità di personalizzare le esperienze per i viaggiatori.

I risultati

Nel primo trimestre, i ricavi di Expedia Group sono aumentati dell’8%, raggiungendo 2,9 miliardi di dollari. I ricavi b2b sono aumentati del 25%, raggiungendo 833 milioni di dollari.

Expedia ha registrato una perdita di 110 milioni di dollari, rispetto a una perdita operativa di 121 milioni di dollari nello stesso periodo dell’anno scorso. La società ha registrato una perdita netta di 136 milioni di dollari.

Le prenotazioni lorde ammontano a 30,2 miliardi di dollari, in crescita del 3%.

Tags:

Potrebbe interessarti