Business Travel Trend, il salto di aprile

Secondo il Business Travel Trend, indice mensile sui dati del business travel in Italia realizzato con
il Centro Studi Promotor dal Gruppo Uvet, livelli del settore in Italia ad aprile, in valore, registrano un indice 108, di quasi venti punti superiore rispetto al mese precedente. Le transazioni mostrano anch’esse un balzo, di ben 15 punti rispettoal dato negativo di marzo. Il trend positivo è confermato da un indice di spesa media (123 vs 122).

Tutti i comparti

L’incremento di aprile del travel value si riferisce a tutti i comparti, ma con maggior decisione per i voli (96
da 79 di marzo) e gli hotel (131 vs 107). Resta inoltre positivo pure il settore del car rental con 126 (vs. 118).
Anche nella parte rail si evidenzia un forte recupero di 12 punti (84 vs 72).

La spesa media resta sostanzialmente stabile, ragione per cui tutti gli incrementi di spesa globale sono dovuti al forte aumento delle transazioni. Il comparto alberghiero registra un Btt 100 anche in volume. Si registra inoltre un valore 86 per i voli (+18), 88 nel car rental (+15) e 78 nel rail (+12).

Le trasferte domestiche sono a quota 107, nel resto d’Europa e per i viaggi intercontinentali salgono invece a 108.

L’indice Btt di Uvet Global Business Travel si rapporta alla corrispondente estrazioni dati del 2019 considerando quest’ultima sempre a base 100. L’attribuzione 100 ai dati 2019 rappresenta un punto di partenza convenzionale, una sorta di unità di misura che Btt adotta per esprimere gli andamenti mensili attuali e per il prossimo futuro.

Tags: ,

Potrebbe interessarti