Tap: Brasile con stop over

Trekking sulle montagne, gite lungo cascate e sentieri, ciclismo, motociclismo ed immersioni subacquee, ma anche safari off road in 4×4, kayak, pesca, climbing, surf e kitesurf. Il Brasile si presta a tante tipologie di vacanza.

Allerta maltempo

In questo momento, però, resta alta l’allerta maltempo a causa delle forti piogge che stanno colpendo duramente il Sud del Paese. Secondo quanto riportato da più fonti di stampa, tra cui Sky tg24, purtroppo è salito il bilancio dei morti e dei dispersi a seguito delle inondazioni. Fino adesso sono stati colpiti 401 comuni, che sono “praticamente l’intero Stato”, come ha dichiarato Eduardo Leite, governatore del Rio Grande do Sul, che è la regione che è stata più colpita dalle piogge.

A seguito dell’annuncio di nuove tempeste, le autorità stanno disponendo le misure di emergenza. Secondo quanto riporta la fonte, nello Stato meridionale di Rio Grande do Sul, l’aeroporto internazionale di Porto Alegre non potrà essere operativo almeno fino alla fine di maggio.

I numeri del Brasile

Il Brasile è una destinazione che nel 2023 ha registrato l’arrivo di 129.447 viaggiatori italiani che hanno reso l’Italia il 10° mercato turistico per il Paese, il 5° a livello europeo, con una crescita del 49% rispetto all’anno precedente.

I dati sono stati presentati ieri sera nel corso dell’evento “Avventure in Brasile con Tap” che si è tenuto nella prestigiosa cornice dell’ambasciata brasiliana a Roma in Piazza Navona, un’iniziativa che rientra nelle celebrazioni dei 150 anni dell’immigrazione italiana in Brasile.

L’appeal intramontabile

Da sempre crogiolo di popoli e culture, di architetture moderne e patrimoni naturali, di musica, gioia di vivere, gastronomia e folklore, il Brasile oggi è riconosciuto in tutto il mondo per le innumerevoli experience all’insegna dell’avventura e della scoperta: da nord a sud, passando per il nord-est e l’Amazzonia, i suoi Stati sono disseminati di mete, paesaggi e località in grado di regalare emozioni autentiche anche al viaggiatore più esigente.

Il Paese continua ad essere per gli italiani la destinazione più ricercata dell’America Latina e la 3° più visitata nelle Americhe, catalizzando circa l’1.2% del volume totale dei viaggi dei nostri connazionali nel mondo. Secondo una ricerca commissionata da Embratur il 38% di coloro che lo hanno visitato nel 2023 è stato motivato dal segmento sole-spiaggia seguito dal 37% interessato alla cultura e dal 28% all’avventura-natura. Dicembre, agosto e novembre si confermano i mesi in cui il Brasile riceve da tradizione più turismo dall’Italia.

L’offerta di Tap

Un’importante connettività dall’Europa al Brasile la offre Tap Air Portugal che per la summer 2024 alza l’asticella e sfodera un’offerta con 96 frequenze settimanali, servendo dall’hub di  Lisbona ben 11 città brasiliane: Belo Horizonte, Brasilia, Fortaleza, Natal, Maceiò, Porto Alegre, Recife, Rio de Janeiro, Salvador e San Paolo.

Le frequenze dal Portogallo verso il Sud Atlantico passano dunque in totale da 83 del 2023 a 99 a settimana (compresi anche i voli su Caracas in Venezuela).

L’impegno sull’Italia

Con specifico riferimento al mercato italiano, l’estate 2024 vede l’aggiunta di un ulteriore volo giornaliero da Roma verso Lisbona, per un totale di 35 collegamenti a settimana ( 5 al giorno); oltre a Roma, Lisbona si potrà sempre raggiungere con Tap anche da Milano, Bologna, Firenze, Venezia e Napoli: “La crescita su Roma è una scelta dettata dagli eccellenti risultati ottenuti nel 2023 su questa tratta e le previsioni ci fanno credere che il trend si manterrà anche sul 2024”-ha commentato Davide Calicchia-market manager Tap Air Portugal in Italia che ha poi ribadito la crescente importanza del segmento corporate/bt, a cui la compagnia sta dedicando attività specifiche, oltre ai progetti ambiziosi di rinforzo della flotta previsti dal 2025 ( ora composta da 98 macchine). Calicchia ha parlato anche del ruolo strategico dell’hub di Lisbona per raggiungere il Sudamerica e di un pricing particolarmente aggressivo che festeggia anche l’arrivo di una Spring Promo per prenotazioni effettuate dal 7 al 21 maggio su partenze dall’ 8 settembre al 31 marzo 2025 (black out 15 dicembre-13 gennaio).

Incentivi agli Stopover

Ricordiamo che grazie al Portugal Stopover i passeggeri Tap delle tratte intercontinentali che non hanno come destinazione finale Lisbona o Porto ma che si fermano in una di queste città, possono beneficiare in andata e al ritorno di una sosta in Portogallo che può arrivare fino a 10 notti, senza costi aggiuntivi sulla tariffa.

Temi caldi

L’evento “Avventura in Brasile” è stato anche un’occasione per approfondire e discutere con le agenzie di viaggio presenti in sala alcune criticità che stanno investendo la destinazione proprio in questo ultimo periodo, primo tra tutte l’allarme su Dengue e Zika per cui, ha chiarito l’Ambasciata, il Ministero della Salute brasiliano ancora non ritiene necessaria l’introduzione dell’obbligo di vaccino, trattandosi di un problema che riguarda solo alcuni periodi dell’anno e non tutte le Regioni.

Alessandra Tesan

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti