Per flydubai passeggeri a +13% e modernizzazione della flotta

La compagnia flydubai ha registrato una crescita sostenuta del numero di passeggeri dall’inizio dell’anno, trasportando quasi cinque milioni di passeggeri tra il 1° gennaio e il 28 aprile, che corrisponde a un aumento del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Cinque nuove destinazioni

Dall’inizio del 2024, ha ulteriormente ampliato la propria rete con l’inizio delle operazioni verso Al Jouf, Langkawi, Mombasa, Penang e il Mar Rosso. La compagnia aerea ha inoltre annunciato l’ulteriore espansione della sua rete in Europa con il lancio di voli per Basilea, Riga, Tallinn e Vilnius. Con l’inizio delle operazioni estive stagionali tra giugno e ottobre, la rete del vettore copre ora più di 125 destinazioni in 58 Paesi.

Il retrofit dell’intera flotta

“flydubai continua a far crescere costantemente la sua rete e sono lieto di vedere le nostre operazioni aumentare ulteriormente nel Sud-est asiatico con l’aggiunta della Malesia – afferma Ghaith Al Ghaith, chief executive officer di flydubai -, nonché la continua espansione nei Paesi africani e nei mercati europei, in particolare. La capacità aggiuntiva ha visto più passeggeri viaggiare con noi dall’inizio di quest’anno, anche se questa crescita è stata frenata dai continui ritardi nelle consegne degli aerei. Siamo ancora sulla buona strada per una delle estati più impegnative mai registrate con l’inizio del programma estivo stagionale da giugno. Il nostro focus per i prossimi mesi è l’ambizioso progetto di retrofit dell’intera flotta che garantirà un’esperienza di bordo elevata e più coerente per i nostri clienti”.

Investimenti nello sviluppo del prodotto

Due nuovi aerei si sono uniti alla flotta di flydubai dall’inizio del 2024, portandola a 86 aerei Boeing 737 che servono la sua rete in espansione e altri sei aerei che dovrebbero essere consegnati entro la fine dell’anno tra le continue sfide nella catena di fornitura e i ritardi nei tempi di consegna.

La flotta di flydubai è composta da 29 Boeing 737-800 di nuova generazione, 54 Boeing 737 Max 8 e 3 Boeing 737 Max 9. Il vettore ha lanciato un progetto di retrofit che vedrà un aggiornamento completo degli interni della cabina per la maggior parte della sua flotta Boeing di nuova generazione.

Il progetto di retrofit multimilionario è stato lanciato nel gennaio 2024 e otto aeromobili hanno ricevuto un rinnovamento completo della cabina con l’installazione dei sedili reclinabili di Business Class, ammiraglia della compagnia, e dei nuovi sedili Economy di Recaro che rispecchiano il prodotto di cabina sui suoi aerei più recenti. Tutti gli aerei rinnovati saranno dotati di Inflight Entertainment e garantiranno un’esperienza di viaggio più coesa e coerente per i passeggeri su tutta la flotta. La compagnia aerea manterrà una configurazione all-economy su alcuni dei suoi aerei e aggiornerà i posti con i nuovi Economy Recaro con Inflight Entertainment.

Nell’ambito del suo investimento nel miglioramento della sua esperienza a bordo, la compagnia aerea aumenterà anche l’inclinazione dei sedili sui suoi sedili reclinabili di Business Class su alcuni dei suoi aerei più recenti, passando da 45 a 53 pollici. Questo progetto sarà lanciato dopo l’estate ed è pensato principalmente per offrire un’esperienza di viaggio più confortevole sui voli a corto e medio raggio nella regione.

L’obiettivo è completare il programma di retrofit entro la fine dell’anno e l’ambizioso progetto è portato avanti sia dal team di manutenzione interno di flydubai sia da Gmr Aerotech Mro.

Prestazioni e rete in crescita

flydubai ha trasportato quasi cinque milioni di passeggeri tra il 1° gennaio e il 28 aprile, corrispondente a un aumento del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La crescita è stata supportata da capacità aggiuntiva su tutta la sua rete. Il vettore ha costruito un network in espansione. Più di 90 di queste rotte non avevano collegamenti aerei diretti con Dubai o non erano servite da una compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti da Dubai.

La compagnia continua ad aggiungere capacità nei suoi mercati con la frequenza nel mercato Gcc che torna ai livelli pre-pandemia. La frequenza per Colombo è aumentata a 28 voli settimanali quest’anno rispetto ai 21 settimanali dell’anno scorso. La frequenza per Doha è aumentata a 42 voli settimanali rispetto ai 21 settimanali dell’anno scorso, mentre quella per Cracovia è aumentata a 10 voli settimanali rispetto al servizio giornaliero dello scorso anno.

Il servizio per Milano è passato da 5 voli a settimana a un servizio giornaliero e vedrà questa frequenza raddoppiare durante il periodo di punta estivo. La frequenza per Salalah aumenterà a 14 voli settimanali rispetto ad un servizio giornaliero per il periodo di punta estivo. Infine, la frequenza per Beirut aumenterà a 21 voli a settimana rispetto a un doppio servizio giornaliero a settimana per il periodo di punta estivo.

Tags:

Potrebbe interessarti