Ami Assistance, +30% nel 2024: la polizza Amitravel sugli scudi

Una prima parte del 2024 che conferma il trend di piena crescita, con il prodotto Amitravel sugli scudi. La celebra Ami Assistance che – dopo aver superato nel 2022 i ricavi registrati nell’ultimo anno pre-Covid di oltre il +20% – ha chiuso il 2023 con un aumento di fatturato del +50%. Quanto al primo trimestre del 2024, segna una crescita del +30% rispetto allo stesso periodo del 2023.

I motivi del successo

“Siamo estremamente soddisfatti dei risultati ottenuti dall’azienda nel corso del 2023, che si sono dimostrati pienamente in linea con le nostre previsioni di budget e che, sebbene non ce ne sia la necessità, rappresentano un’ulteriore dimostrazione tangibile della continuità del nostro percorso di crescita degli ultimi anni – spiega Massimo Borelli, responsabile commerciale area Nord Ovest di Ami Assistance -. Un percorso che sta proseguendo nel migliore dei modi anche quest’anno, dato che nei primi tre mesi del 2024 abbiamo superato del 30% i ricavi ottenuti nel primo trimestre 2023, che per noi hanno rappresentato un vero e proprio record rispetto all’anno precedente.

Strumenti per t.o. e adv

Come detto, anche nel 2023 le migliori performance in termini di vendita sono state ottenute da Amitravel, la polizza collettiva modulare di Ami Assistance sviluppata su misura per soddisfare le esigenze di tour operator e agenzie di viaggio che organizzano i tour in proprio. “Con l’approssimarsi della stagione estiva – aggiunge Borelli – effettueremo un vero e proprio restyling della nostra Amitravel, mantenendo inalterate le garanzie molto estese del prodotto che consentono di soddisfare pienamente tutti i bisogni del turista, ma al tempo stesso rinnovandola con ulteriori feature che siamo certi verranno molto apprezzate dagli operatori”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti