Air Europa, sul Palma-Madrid l’esordio del riconoscimento facciale

Air Europa ha attivato il sistema di riconoscimento facciale – che permette ai passeggeri di semplificare e velocizzare i controlli di sicurezza e l’accesso alle porte d’imbarco nei punti abilitati – negli aeroporti di Madrid-Barajas e Palma de Mallorca, dove è attivo da oggi. Presto il sistema sarà operativo anche in altri aeroporti. I passeggeri che volano con Air Europa potranno accedere ai controlli di sicurezza senza mostrare i documenti, evitando così le code. Allo stesso tempo sarà garantita la sicurezza degli accessi aeroportuali.

Il riconoscimento facciale

I nuovi dispositivi per il riconoscimento facciale consistono in una porta che rileva le caratteristiche biometriche del volto del viaggiatore e acquisisce elettronicamente le informazioni contenute nel passaporto e nella carta d’imbarco, così che al passeggero basterà
mostrare il proprio viso per arrivare all’imbarco senza fare file.

L’uso di questa tecnologia è facoltativo e per poterne usufruire, sarà necessario registrarsi nell’app di Air Europa, oppure di Aena – Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea o ancora nei punti di riconoscimento facciale presenti in aeroporto. Una volta registrati, servirà associare la carta d’imbarco ai voli prenotati.

I prossimi aeroporti

Questo sistema non esonera i passeggeri dal portare con sé sempre la documentazione valida per viaggiare nel rispetto delle normative vigenti. Pioniera nell’utilizzo di questa tecnologia in Spagna – introdotta nel 2019 con una test di prova nell’aeroporto di Minorca nel 2019 – Air Europa ha previsto, già a partire dai prossimi mesi, l’attivazione del riconoscimento facciale anche negli aeroporti di Barcellona, Ibiza, Las Palmas e Tenerife, riconfermandosi tra le compagnie aeree più innovative e all’avanguardia del settore, contribuendo sia alla digitalizzazione dei controlli di sicurezza sia al miglioramento della customer experience.

Tags:

Potrebbe interessarti