Aviation: ai, token, cloud computing e dati per soddisfare la crescente domanda

Innovazione nei cieli, come la tecnologia sta rivoluzionando l’aviazione. È stato questo panel Looking skyward for innovation. How technology is disrupting aviation, uno degli appuntamenti convegnistici più interessanti di Arabian Travel Market 2024, da poco conclusosi a Dubai.

Prendendo spunto da uno studio che prevede il numero di passeggeri in Medio Oriente raggiungere i 429 milioni quest’anno, con un aumento del 5,4% rispetto ai dati del 2019, e da una recente ricerca Iata, secondo la quale il traffico passeggeri internazionale è aumentato del 20% nel marzo 2024 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, l’incontro ha esaminato i cambiamenti del mercato e le previsioni per il settore,

Iata One Id

Sotto i riflettori anche Iata One Id, misura di identità digitale che mira a semplificare e migliorare i viaggi. L’innovativo sistema consolida una serie di documenti di viaggio, come passaporti, biglietti e carte d’imbarco, in un unico token digitale, eliminando la necessità di più documenti fisici. Fornendo una soluzione unificata ed efficiente per la gestione dell’identità, Iata One Id migliora la sicurezza, semplifica i processi di check-in e facilita i viaggi in connessione.

“L’innovazione è essenziale per consentire al settore di far fronte a questa crescita significativa del traffico aereo – ha spiegato Kashif Khalid, direttore regionale per l’Africa e il Medio Oriente Iata -. Costruiamo infrastrutture sempre più grandi per accogliere al meglio numeri maggiori di passeggeri, quindi dobbiamo pensare a come gestire viaggiatori e merci in modo diverso attraverso soluzioni digitali. A terra, il settore sta lavorando a diverse innovazioni, non solo per rendere l’aviazione più sostenibile, ma anche per utilizzare le infrastrutture in modo più efficiente. Una di queste soluzioni è One ID, in cui digitalizziamo i token per i passeggeri, il che ci consente di agevolare i passeggeri senza soluzione di continuità. Il modo in cui utilizziamo le infrastrutture tradizionali degli aeroporti cambierà radicalmente“.

Misurare per migliorare

“La condivisione dei dati – ha affermato Kevin Hightower, vicepresidente di Cirium, società di analisi – è la chiave per aumentare l’efficienza nel settore dell’aviazione e per aiutare il settore a soddisfare la crescente domanda. Ciò che viene misurato può essere migliorato. Se aumentassimo la condivisione dei dati a livello transfrontaliero, cominceremo presto a vederne i benefici. Laddove una decisione richiedeva ore, tecnologie come l’Ia generativa ci permettono di prendere decisioni in pochi secondi“.

Nativi digitali e startup

La sauidita Riyadh Air, che debutterà nel 2025, si presenta come la prima compagnia aerea nativa digitale.

“Tecnologie come l’Ai e il cloud computing – ha dichiarato Abe Dev, vicepresidente Digital and Innovation, Riyadh Air – sono maturate negli ultimi anni, così come le aspettative dei clienti, quindi abbiamo l’opportunità unica di offrire un’esperienza agli ospiti abilitata dalla tecnologia a un livello mai visto prima. Riyadh Air fornirà una solida piattaforma alle startup per collaborare con la compagnia aerea, offrendo ulteriori opportunità di innovazione”.

Esperienza di viaggio

Aviation X Lab, parte del Gruppo Emirates, è un incubatore per l’aviazione con sede negli Emirati Arabi Uniti. Riunisce leader del settore, startup ed esperti per collaborare alla risoluzione di sfide chiave e alla promozione dell’innovazione nel settore.

“Concentrandosi sulla sostenibilità, la sicurezza, l’esperienza dei passeggeri e l’efficienza operativa, Aviation X Lab mira a trasformare il futuro del trasporto aereo attraverso tecnologie all’avanguardia e partnership collaborative – ha spiegato Amna Al Redha, Manager di Aviation X Lab -. Quando guardiamo all’esperienza di viaggio, consideriamo il percorso del passeggero in modo olistico e cerchiamo di tracciare i vari punti di contatto in cui la tecnologia e l’innovazione possono apportare miglioramenti. Non possiamo parlare di futuro senza concentrarci sulla sostenibilità: non si tratta più di essere i più veloci e i più grandi, ma di capire quali compagnie aeree opereranno in modo sostenibile”.

PO

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti