L’Italia del balneare tra lidi storici e trend

Torna il caldo, e con esso torna la voglia di correre al mare. Da un’analisi delle sessioni di ricerca registrate dal portale di Booking.com dal 28 marzo al 6 aprile 2024, emerge infatti che le prime cinque destinazioni ricercate dagli italiani per i viaggi di questa estate (che si svolgeranno dal 1° luglio al 31 agosto) sono tutte sul mare: e si tratta nello specifico di Rimini, Riccione, Gallipoli, San Teodoro e San Vito Lo Capo. A leggere i numeri, ciò che colpisce maggiormente sono le ricerche su Rimini, in aumento del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso mentre quelle su Riccione crescono addirittura del 13%. Ma c’è anche un’altra indagine degna di nota ed utile ad interpretare lo scenario: le Travel Predictions 2024, che dimostrano come i viaggiatori quest’anno andranno sempre di più a ricercare destinazioni che coinvolgono la presenza dell’acqua. Secondo la survey di Booking.com il 41% degli intervistati afferma che il cambiamento climatico influenzerà la pianificazione delle proprie vacanze 2024 mentre oltre la metà (55%) dichiara che a causa dell’innalzamento delle temperature approfitterà delle vacanze per cercare refrigerio. Questo si tradurrà fisiologicamente in un aumento di viaggi verso luoghi ricchi di acqua: il 75% degli intervistati concordano infatti sull’idea che stare vicino all’acqua li fa sentire immediatamente più rilassati mentre il 29% si dice interessato a fare vacanze vicino a bacini acquatici. Un trend che contribuirà a rendere senz’altro popolari nuove esperienze di viaggio come lo yoga galleggiante, i bagni sonori in acqua, i ritiri di terapia del ghiaccio e gli hotel sottomarini.

Blu Hotels

L’offerta di Blu Hotels sulla stagione estiva 2024 propone numerose soluzioni di vacanza in Toscana, Lazio, Puglia, Calabria e Sardegna e quest’anno si pregia di importanti ristrutturazioni: il Blu Salento Village di Sant’Isidoro ed il Blu Hotel Morisco di Cannigione, in Costa Smeralda, sono stati infatti oggetto di lavori di restyling significativi volti ad offrire agli ospiti ambiente più accoglienti e a migliorare l’esperienza di soggiorno. Il Gruppo che conferma come il Mare Italia sia sempre un prodotto super richiesto dalla clientela, riferisce un trend di vendita decisamente in linea con le aspettative: “Il maggior appeal sembra che lo stiano esercitando ancora una volta la Sardegna e la Puglia, Regioni che registrano ottime performance- ha commentato Manuela Miraudo, events & communication manager di Blu Hotels-, ma anche la Toscana sta generando numeri importanti, con picchi di domanda generati soprattutto dai mercati esteri. Abbiamo assistito quest’anno a prenotazioni giunte con largo anticipo rispetto agli ultimi anni- ha detto ancora Miraudo-, e possiamo effettivamente affermare che il nostro prodotto Mare oggi è quasi sold out”.

Falkensteiner Hotels

Con i resort Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo, Falkensteiner Resort Capo Boi e Falkensteiner Club Funimation Garden Calabria che quest’anno inaugura anche un nuovo concept gastronomico nel ristorante sulla spiaggia, anche il Gruppo Falkensteiner si prepara ad un’estate davvero frizzante: “Con il bonus prenotazioni anticipate abbiamo registrato un aumento del 30% rispetto allo scorso anno, su tutti gli alberghi e tutti i mercati, ed abbiamo visto un significativo aumento sulle tariffe prepaid- ha dichiarato Otmar Michaeler, ceo del Falkensteiner Michaeler Tourism Group-. Nel complesso tutte le destinazioni mantengono una stabilità rispetto all’anno precedente e comunque crediamo che le condizioni meteorologiche avverse dello scorso giugno andranno ad influenzare anche quest’anno le previsioni di viaggio degli italiani, che potrebbero decidere in modo più tardivo dove dirigersi per le vacanze”.

Alessandra Tesan

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti