Bluvacanze: il padel diventa prodotto di viaggio in adv

Con 35 circoli sportivi coinvolti in altrettante città italiane e giornate a colpi di “pala” ha preso il via BLUPadel Tour, torneo di Bluvacanze e Vivere&Viaggiare dedicato allo sport a più rapido sviluppo negli ultimi anni.

Perché piace tanto il padel?

Il padel perché piace così tanto? Tra i motivi il fatto che sia inclusivo, che stimoli la socialità, essendo giocato perlopiù in 4 persone, dispoga di un elevato numero di strutture visto che l’ultimo monitoraggio del 2023, da parte della FitpFederazione italiana tennis e padel, stima quasi 4mila campi affiliati e un milione di praticanti, con un bacino potenziale che supera i due milioni e mezzo. Dal canto suo il padel si sposa bene poi con il tema delle vacanze e può essere un’opportunità interessante anche per le adv. Bluvacanze non si è fatta scappare l’occasione e ha ideato BLUPadel Tour, appunto.

Il BLUPadel Tour e le adv

L’iniziativa si divide in due progetti che vedono l’attuazione fino a fine anno e coinvolgeranno complessivamente 2mila giocatori. Le tappe del torneo “City”, disputato nei circoli italiani, abbracciano tutto lo Stivale, dal Trentino al Piemonte e fino alla Calabria, con la finale nazionale a Rivoli (Torino), più una “Grand Finale” a Sharm el Sheikh al Valtur Reef Oasis Blue Bay Resort.

A raccontare la genesi del progetto è Antimo Russo, della direzione network del Gruppo Bluvacanze, che sottolinea: “L’idea è nata da alcuni nostri punti vendita i cui gestori praticano il padel e l’hanno promossa con successo insieme ai circoli del proprio territorio, aggregando in poco tempo una community di appassionati con i quali condividere anche progetti di viaggio – spiega il manager -: si pensi che è stato organizzato un gruppo di giocatori persino alle Maldive e molti altri stanno nascendo, grazie a resort e operatori che offrono ottime attrezzature”. L’iniziativa si inserisce perfettamente nella filosofia portata avanti dal network e nel concetto che i gruppi nascano anche dalla capacità di avere idee.

Il padel diventa prodotto di viaggio

Il “programma Padel” ha subito attecchito nel network ed è presto diventato un prodotto di viaggio a tema sportivo, accessibile alla totalità dei 300 punti vendita del Gruppo Bluvacanze attraverso il software gestionale, dal quale le agenzie acquisiscono servizi e strumenti di lavoro.

Come funziona il torneo

Il torneo è aperto a giocatori principianti ed esperti, in coppie miste oppure coppia femminile/maschile e si disputa in gironi più le semifinali e le due finali (a Torino e a Sharm). Gli sfidanti vestiranno un outfit creato per l’occasione: T-Shirt Bluvacanze in tessuto tecnico ad elevata tecnologia tessile.

Si giocano minimo due gironi da 4 coppie per categoria e 3 partite ogni squadra. Giunti alle semifinali, i team vincitori per ogni categoria accederanno alla finale nazionale (a Torino) e 8 giocatori conquisteranno in premio il soggiorno a Sharm el Sheikh, volo incluso.

Il BLUPadel Tour Village

Nella destinazione egiziana, il Gruppo Bluvacanze dà appuntamento a tutti i suoi clienti per una settimana all’insegna della vacanza attiva: il BLUPadel Tour City si trasforma in BLUPadel Tour Village per un evento aperto a tutti gli appassionati della disciplina. Una nuova sfida dove si giocheranno diversi match per una settimana intera nei campi del Valtur Reef Oasis Blue Bay Resort e partenze aeree da tutta Italia. Nello specifico, il 16 novembre con volo da Verona e il 17 novembre da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Napoli e Bari.

Il valore del turismo sportivo

L’elevata domanda di esperienze sportive in vacanza si colloca in un 2024 fitto di occasioni tra Olimpiadi e Paralimpiadi di Parigi, gli Europei di calcio in Germania e di atletica leggera a Roma. Per l’Organizzazione Mondiale del Turismo, quello sportivo è un asset fondamentale, che genera circa il 10% della spesa turistica mondiale e ha un tasso di crescita stimato del 17,5% tra il 2023 e il 2030.

Tags:

Potrebbe interessarti