Air Europa, obiettivo estinzione del prestito con quattro anni di anticipo

Lo scorso venerdì 17 maggio, Air Europa ha versato 53 milioni di euro, rimborsando anticipatamente più della metà del prestito bancario pari a 141 milioni di euro ricevuto nel maggio 2020, con la partecipazione e la garanzia dell’Istituto di Credito Ufficiale (Ico). I 53 milioni di euro rimborsati si aggiungono alle somme già restituite fino a oggi, nonché alla totalità degli interessi del prestito.

Prossima tappa agosto

Air Europa prevede di completare il pagamento del resto del prestito in agosto. In questo modo, anticipa di 4 anni l’estinzione del prestito e avanza nel processo di riduzione dell’indebitamento finanziario.
Il prestito con scadenza nel 2028 è stato fornito da un pool di banche insieme all’Ico e ha contribuito a mantenere l’operatività della compagnia aerea durante la paralisi del mercato causata dalla crisi del Covid-19.

Con questa iniziativa, Air Europa dimostra la solidità della compagnia, nonché la sua capacità di rispettare gli impegni assunti anche in un contesto complesso come quello che ha caratterizzato il settore aereo negli ultimi anni.

Tags:

Potrebbe interessarti