Uber Spagna integra i biglietti ferroviari e apre al ride sharing

Uber ha recentemente presentato a Madrid un servizio di ride-sharing denominato UberX Share che mira a rendere gli spostamenti più sostenibili e consente agli utenti di risparmiare fino al 30% condividendo la corsa con altri utenti. Non solo. Il fornitore di servizi ha anche annunciato l’integrazione nella sua app dei biglietti ferroviari per tutta la Spagna.

Risparmio e sostenibilità

Le corse UberX Share saranno più economiche di almeno l’8% rispetto a UberX, l’opzione più popolare della piattaforma. Il servizio funziona notificando a un utente che ha richiesto una corsa che un altro passeggero vuole andare nella stessa direzione. Gli utenti condividono quindi parte della corsa o l’intero viaggio.

Il servizio è l’evoluzione di un’iniziativa di carpooling già attiva da diversi anni negli Stati Uniti e in alcune città europee, tra cui Parigi e Stoccolma. L’operazione fa parte dell’impegno della piattaforma per rendere le città più sostenibili.

Uber e treno

L’integrazione delle prenotazioni ferroviarie in Spagna segue un’iniziativa simile annunciata due anni fa nel Regno Unito. L’integrazione avviene grazie a una partnership con la piattaforma di trasporto di terra Omio, annunciata nell’agosto 2022.

Uber – che nelle dichiarazioni rilasciate da Felipe Fernández Aramburu, direttore di Uber in Portogallo e Spagna mira a diventare l’app leader per i viaggi a livello globale -, si è impegnata a diventare una piattaforma a emissioni zero in Europa e negli Stati Uniti entro il 2030 e nel resto del mondo entro il 2040.

 

Tags:

Potrebbe interessarti