Partnership esclusiva Bluvacanze-Disneyland Paris. Prevista l’Academy dedicata

Disneyland Paris da parco divertimenti a destinazione di vacanza, completa ed articolata. L’evoluzione è stata questa. E come tale richiede di essere proposta e venduta da adv preparate. Si inserisce in questa visione la collaborazione esclusiva presentata oggi a Milano, negli spazi di MR91, tra il Gruppo Bluvacanze e Disneyland Paris. La partnership prevede una serie di attività correlate, a partire dalla Academy per diventare “Agenti Esperti di Disneyland Paris”, con fam trip dedicati alla rete Bluvacanze e Vivere&Viaggiare e al polo distributivo Blunet, ma anche eventi b2b, b2c, attività di pr, happening in store. In particolare, per quanto riguarda le attività in store è in fase di elaborazione l’agenda degli eventi b2c e il planning della tematizzazione del punto vendita.

Da parco a destinazione

Disneyland Paris “è sempre in trasformazione”, ha affermato Monica Astuti, country head di Disneyland Paris oggi durante la presentazione della partnership stretta con il network. “Per esempio Walt Disney Studios cambierà nome per diventare Disney Adventure World quando sarà inaugurata la nuova area ispirata al mondo di Frozen – ha proseguito la manager -. Un nome che vuol dire un cambio di esperienza, infatti, il visitatore potrà immergersi di più nel franchise del cinema e vivere le esperienze immersive, il che si ricollega al concetto di destinazione. Non sono solo due parchi divertimento, ma anche negozi, spettacoli, personaggi, ristoranti, sette alberghi”. A dare man forte a tutto ciò, il claim della nuova campagna “Entra in un mondo magico”, che invita a immergersi “in questo mondo e ad esserne protagonisti”.

Cresce il target adulto

Il target principale del parco restano le famiglie con bambini, ma la manager conferma che negli ultimi anni si è assistito ad un aumento di “adulti, coppie, gruppi di amici, anche gli adulti senza figli sono una presenza importante, abbiamo notato che vengono all’inizio dell’anno quando ci sono meno famiglie”, ha affermato Astuti. Inoltre, quest’anno è stato riaperto il 25 gennaio Disneyland Hotel, 5 stelle, “con servizi esclusivi per chi cerca una esperienza di alto livello”.

La formazione delle adv

Dal canto suo  Domenico Pellegrinoa.d. del Gruppo Bluvacanze, si è dichiarato un appassionato di parchi divertimento. E’ quindi soddisfatto di questa operazione. Soffermandosi sul brand Disneyland Paris, ha messo in evidenza come riporti ai ricordi dell’infanzia e nel suo caso anche a esperienze e sogni “con cui sono cresciuto, ma mi piace anche da adulto – ha commentato -. Le nostre adv lo consigliano perché non è più o non è solo un parco a tema, come poteva essere prima, ma è una destinazione completa, con una struttura alberghiera complessa, modulata sulla base delle diverse esigenze dei visitatori. Inoltre, ha una dimensione, che non si esaurisce solo nell’esperienza di un giorno, ma può durare anche di più”. A tutto ciò si aggiunga che è all’interno di un’area, “quella di Parigi, che ha di suo una valenza e una attrattività”. Fattori che portano il manager a ribadire che si tratta di “una vera e propria destinazione che ha raggiunto una complessità tale che richiede specializzazione nel proporla e professionisti che la sappiano raccontare. In quanto non si tratta solo dell’acquisto di un biglietto d’ingresso”.

E così il Gruppo Bluvacanze, con 300 punti vendita sul territorio nazionale e circa 600 adv indipendenti legate al network di affiliazione Blunet, sarà impegnato nel programma di formazione e qualificazione professionale continuo. Un gruppo di adv ha appena preso parte ad un livello avanzato di formazione ed è tornato da Parigi dove è stato ospite del parco. Ora partirà il programma di formazione per le altre 250 adv del gruppo.

La Disney Academy per il Gruppo Bluvacanze coinvolgerà tutti i punti vendita del network. Nessun dettaglio è stato svelato in merito, se non il fatto che è allo studio un programma specifico per le adv del gruppo. “La nostra è una destinazione che va spiegata e raccontata, le adv fanno l’importante lavoro di ingaggio del consumatore e hanno bisogno di una formazione specifica, in cui crediamo molto”.

Il Disney Stars Ambassador

Intanto il programma Disney Stars Ambassador prosegue e, con i punti vendita più rappresentativi sul territorio italiano, vengono portate avanti diverse attività.

Vocazione all’innovazione, capillarità sul territorio italiano e condivisione di valori, sono i tre elementi che hanno portato Disneyland Paris a scegliere il Gruppo Bluvacanze con la sua rete di punti vendita. “Abbiamo l’obiettivo di parlare al consumatore in un modo nuovo e diverso – ha affermato la manager -, utilizzando anche tutti i touchpoint possibili, tra cui la novità di questo punto vendita MR91 così tecnologico, che sarà abbinato all’esperienza degli altri punti vendita, grazie alla quale sapranno coinvolgere sempre di più il consumatore”. Disneyland Paris ha aperto il 12 aprile del 1992, quest’anno ha festeggiato il suo 32° anniversario. Il Gruppo Bluvacanze, invece, quest’anno ha festeggiato i suoi primi 30 anni.

Stefania Vicini

Tags: ,

Potrebbe interessarti