Sita si espande nel settore marittimo, nasce SmartSea

Si chiama SmartSea. A lanciarla è Sita attraverso un accordo con Columbia Shipmanagement (Csm), gestore di navi e fornitore di servizi marittimi a livello globale. SmartSea è la prima azienda nel settore in grado di trasformare il settore marittimo, facilitando l’accesso alla stessa tecnologia avanzata che ha già cambiato l’industria del trasporto aereo.

Allo stesso tempo, Csm diventa il primo cliente di SmartSea ad aumentare esponenzialmente le sue operazioni attraverso questa tecnologia all’avanguardia.

L’accordo strategico

Con questo accordo strategico, Sita sta imprimendo la sua impronta trasformativa nel settore marittimo, abbattendo barriere e semplificando i processi, per operazioni più efficienti e redditizie lungo l’intera catena del valore per il trasporto marittimo.

Sita conta 75 anni di esperienza, serve il 95% delle destinazioni internazionali nel settore del trasporto aereo e oltre 2.500 compagnie aeree, aeroporti, operatori di terra e governi collaborano strettamente con l’azienda. Più di 70 governi e tutte le nazioni del G20 affidano le proprie soluzioni a Sita e l’85% dei passeggeri aerei internazionali beneficia delle soluzioni digitali di Sita per le frontiere a livello globale.

L’espansione di Sita nel settore marittimo è una chiara evidenza della sua ambizione e capacità di promuovere l’innovazione digitale in un settore che, affrontando sfide simili, può essere notevolmente migliorato grazie a soluzioni per l’industria del trasporto aereo che si stima essere più avanti di 10-15 anni in termini di adozione tecnologica rispetto ad altri settori industriali – si legge in una nota.

Sia il settore marittimo sia quello dell’aviazione operano in un ecosistema complesso e altamente regolamentato a livello globale, sono ad alta intensità di capitale e fortemente dipendenti dai dati e dalla comunicazione, oltre ad affrontare requisiti di sostenibilità analoghi. Inoltre, i porti e i terminal navali affrontano le stesse sfide e opportunità. Le navi richiedono tempi di rotazione e manutenzione, proprio come gli aerei, ed entrambi devono gestire in modo efficiente ed economico l’equipaggio, i passeggeri, i bagagli e le merci.

“Sita sta compiendo un passo audace nel settore marittimo, dove la nostra lunga leadership nel settore dell’aviazione può contribuire a superare le sfide economiche e di capacità, migliorare la sicurezza e aprire nuovi flussi di entrate per le aziende di tutto il settore – ha affermato David Lavorel, ceo di Sita -. L’industria marittima globale svolge un ruolo vitale nel promuovere la crescita economica, lo sviluppo umano e la connettività a livello mondiale. Facilitando il commercio internazionale, creando posti di lavoro e promuovendo l’innovazione tecnologica, l’industria contribuisce a migliorare gli standard di vita e la prosperità economica in tutto il mondo. Utilizzando preziose sinergie intersettoriali e la nostra portata internazionale, stiamo collaborando con aziende come Columbia Shipmanagement per potenziare le loro operazioni portandole a un livello successivo. Questo è un passo significativo per noi e dimostra la nostra capacità di rivoluzionare i viaggi end-to-end, indipendentemente dalla modalità di trasporto”.

Uno sportello unico

SmartSea si trova in una posizione privilegiata per poter rivoluzionare l’ecosistema digitale marittimo, fornendo uno sportello unico per le soluzioni tecnologiche marittime e diventando leader di mercato nella tecnologia marittima implementando soluzioni già apprezzate dalla stragrande maggioranza del settore globale dei viaggi aerei.

Julian Panter, ceo di SmartSea, ha affermato: “Il lancio di SmartSea da parte di Sita e il nostro primo accordo con Csm segnano un punto di svolta strategico sia per Sita sia per la digitalizzazione dell’industria marittima. Il settore sta compiendo passi importanti verso il raggiungimento degli attuali livelli dell’industria automobilistica e aerospaziale da un punto di vista tecnologico. Il coinvolgimento di Sita punterà ad accelerare in modo esponenziale questo obiettivo e SmartSea sarà la piattaforma in grado di applicare all’industria marittima la tecnologia più recente dall’aviazione”.

Dal canto suo Mark O’Neil, ceo del Gruppo Columbia Shipmanagement (Csm), ha aggiunto: “Sono entusiasta di lavorare con SmartSea poiché apporta la sua vasta esperienza e la sua innovativa tecnologia aeronautica all’industria marittima. Attraverso la collaborazione con SmartSea, saremo in grado di offrire agli stakeholder marittimi una soluzione completa di sistemi IT a terra e a bordo della nave che migliorerà notevolmente l’efficienza, la sicurezza e la sostenibilità. L’utilizzo di questa tecnologia rivoluzionerà il settore e porterà avanti la digitalizzazione, contribuendo a posizionarci allo stesso livello di altri settori tecnologicamente avanzati”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti