Ita e Saudia: tutti i vantaggi del codeshare ampliato

E’ stato ampliato l’accordo di codeshare tra Ita Airways e Saudia. Al contempo le due compagnie aeree lanciano la partnership tra i loro programmi fedeltà (Volare e AlFursan). Le novità sono inserite all’interno della strategia commerciale di Ita Airways sul mercato mediorientale: è partito infatti il nuovo volo diretto Roma – Riyadh, e in questa stagione estiva 2024 verranno inaugurati i voli diretti verso Kuwait City e Jeddah, operativi rispettivamente da luglio e da agosto.

Le garanzie

L’accordo garantirà maggiori benefici e opzioni di viaggio, oltre ad una rete di connessioni più ampia per i passeggeri che viaggiano tra l’Arabia Saudita e l’Italia, nonché verso le altre destinazioni all’interno dei rispettivi network. In particolare, i clienti che volano con Saudia verso l’Italia possono raggiungere 12 destinazioni domestiche (Venezia, Bologna, Firenze, Lamezia Terme, Palermo, Catania, Torino, Napoli, Bari, Reggio Calabria, Genova e Brindisi), 15 internazionali (Amsterdam, Atene, Francoforte, Il Cairo, Ginevra, Bruxelles, Madrid, Sofia, Tirana, Nizza, Monaco, Barcellona, Malta e London City) e 9 intercontinentali (tra cui Miami, San Francisco, Boston, New York, Los Angeles, Chicago, Rio de Janeiro e San Paolo) tramite i voli ItaAirways dall’Aeroporto Internazionale di Roma Fiumicino. I clienti di Ita Airways, invece, possono accedere a 11 destinazioni in Arabia Saudita (Medina, Dammam, Neom Bay, AlUla, Abha, Jizan, Tabuk, Yanbu, Ha’il, Turaif e Ta’if) e a 7 internazionali (Doha, Dubai, Karachi, Islamabad, Lahore, Dacca e Manama) offerte dalla rete di Saudia tramite gli aeroporti di Jeddah e Riyadh.

Altri vantaggi

I passeggeri di ITA Airways e Saudia potranno beneficiare di numerosi privilegi, tra cui la prenotazione di un unico biglietto per itinerari con voli in connessione, il check-in dei bagagli fino alla destinazione finale nonché l’accumulo e il riscatto di punti per effettuare upgrade e altri vantaggi frequent flyer. I servizi esclusivi includono check-in e imbarco prioritari, banchi preferenziali per il drop-off dei bagagli e franchigie bagaglio aggiuntive. I clienti potranno anche beneficiare di una procedura più accessibile per ottenere il transit visa, che potrà essere rilasciato attraverso i canali digitali in collaborazione con il ministero degli Affari Esteri dell’Arabia Saudita e fermarsi per un massimo di 96 ore per accedere ai numerosi eventi del Regno.

Tags: ,

Potrebbe interessarti