EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
Il lusso accessibile di Room Mate Hotels

“Fin dalla nascita di Room Mate abbiamo ideato strutture ubicate in centro città ed è quello che alla fine ci ha premiato”. Esordisce così Kike Sarasola in un’intervista ad AboutHotel, parlando del modello di business di Room Mate Hotels, di cui è presidente. “Il nostro cliente – spiega – desidera poter usufruire di tutti i comfort in hotel, immerso in un contesto vivo e pieno di servizi anche fuori, dalla scelta di locali ai ristoranti, ai teatri. Non siamo specializzati in resort, ma in city hotel che sappiano soddisfare tutte le necessità della nostra clientela”. E il manager fa riferimento alle tre “d” che prevedono buona colazione, ottima doccia e un letto dove potersi ritemprare.

Il concept

Il concetto di Room Mate Hotels a suo dire è semplice: “Da noi puoi fare colazione fino a mezzogiorno sentendoti come a casa, in assoluto relax e in un ambiente lussuoso, ma senza essere troppo ostentato, e poi, trovandoti già in centro città, puoi girare per i posti che più desideri vedere”.  In questo modo il brand è riuscito a fidelizzare la clientela e raccoglie i successi di questa scelta in Europa.

Progettazione e design

Sul ruolo del design negli hotel del futuro, Sarasola dichiara: “Tutti i Room Mate Hotels sono stati realizzati grazie alla collaborazione con alcuni dei maggiori designer del mondo, tra cui Patricia Urquiola e di recente artisti come Lazaro Rosa-Violan, con il quale ho avuto l’occasione di lavorare per Room Mate Emir di Istanbul. Mi piace pensare insieme a loro alla progettazione e alla disposizione degli ambienti – avverte – affinché siano il più funzionale e confortevoli possibili”. Per questo motivo il manager non ritiene che siano dei design hotel nel senso più stretto del termine, ma “location di design, anche ecclettiche, dove tutto è strutturato per ricreare un lusso discreto, accessibile a tutti. La cura di tutti questi dettagli porta al nostro successo. E’ un insieme di aspetti che ci rende unici”.

Lo sviluppo in Italia

L’Italia rappresenta un mercato in continuo sviluppo in termini generali e per questo motivo il brand sta puntando sulla destinazione. “Io stesso – dichiara – ho deciso di trasferirmi a Roma e di seguire in loco questo aspetto. Mi piacerebbe aprire da qui ai prossimi cinque anni nuove strutture a Milano e in Sicilia e sto valutando anche altre città come Firenze, Napoli e Genova. Io amo l’Italia e credo che i Room Mate funzionino bene qui”.

Dalle formule ibride agli short rental

Sulle formule che stanno riscuotendo attualmente successo in campo internazionale, il presidente commenta: “Penso che ci sia posto per tutto e tutti. E’ cambiato il modo di viaggiare e di soggiornare e quindi bisogna sempre rispettare e anzi cercare di prevenire le varie esigenze. Per quanto riguarda gli affitti brevi ritengo che si tratti di formule di soggiorno e di viaggio che possono essere prese in considerazione in alcuni Paesi. E’ un modo di fare esperienza anche quello. Io stesso amo viaggiare con i miei figli e spesso mi ritrovo a provare hotel e strutture diverse che offrono affitti brevi”. La catena gestisce 22 hotel per un totale di 1600 camere in cinque Paesi. L.D.

Tags:

Potrebbe interessarti