Flessibilità la parola d’ordine per soddisfare il cliente

Flessibilità per venire incontro alle sempre più specifiche richieste dell’utente, ma anche in parallelo restyling e nuovi servizi per le agenzie: sono questi i due punti fermi delle società assicurative.

In casa I4T “la novità principale è una polizza medico e medico/annullamento realizzata in collaborazione con Revo – racconta Christian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa -.
Diverse le particolarità del prodotto: in primo luogo, comprende la garanzia parametrica sul ritardo del volo, che prevede l’erogazione di un indennizzo automatico in caso di arrivo all’atterraggio con ritardo superiore alle 3 ore, ideale per le destinazioni a corto raggio. In secondo luogo, include le pandemie, che ancora oggi rimangono un tabù per molte compagnie: se è vero infatti che molte compagnie hanno esteso le coperture al Covid, non è stato fatto lo stesso sulle altre malattie come la Zika”. Lato agenzie, il responsabile ricapitola: “Siamo operativi su diversi fronti, a cominciare dall’implementazione della
piattaforma trade I4T con un nuovo tool molto evoluto, attualmente in fase di test. Il nostro focus più importante restano tuttavia i prodotti: siamo già in dirittura di arrivo con 3 coperture di nuova concezione, molto interessanti per le agenzie. L’innovazione, del resto, è nel nostro DNA e in più occasioni abbiamo aperto la strada verso lo sviluppo di polizze e garanzie “disruptive”: si pensi ad I4Flight, polizza contro la cancellazione del volo che poi molti hanno preso come punto di riferimento, o alla possibilità di estendere le coperture annullamento a due compagni di viaggio”.

Axa Partners Italia ha da poco lanciato Tripy4Days, prodotto che garantisce la copertura contro le penali applicate in caso di annullamento viaggio (in formula All Risks) per eventi occorsi negli ultimi
4 giorni prima della partenza e offre la possibilità di integrare le spese mediche fino al massimale illimitato. “Tripy4Days è ideale per completare l’offerta assicurativa proposta dai tour operator – spiega la società – e può essere stipulato nei tre giorni successivi alla prenotazione del viaggio”. “Confermiamo
la nostra attenzione al mondo del trade. Con Tripy4Days gli agenti avranno la doppia opportunità
di poter offrire una valida alternativa ai propri clienti e di poter costruire valore aumentando la marginalità della propria attività imprenditoriale – commenta il ceo Stéphane Coulot -. Siamo, inoltre, al lavoro sul cambio della piattaforma. Dal 1° gennaio le adv potranno gestire tutto il loro catalogo con 74ter sul portale Tripy”.

L’IMPORTANZA DELLE ADV

Sulla stessa linea Allianz Partners Italia: “I viaggiatori continuano a rivolgersi con fiducia agli agenti e alle agenzie di viaggio, riconoscendone competenze e professionalità – segnala Gabriele Mannucci,
head of travel -. Per questi nostri partner, per rendere più efficiente e semplice il loro lavoro al servizio
dei clienti, abbiamo ridisegnato il portale dedicato alla linea Globy, la gamma più completa di prodotti dedicati alle adv e t.o. Il nuovo portale si presenta ora con un pratico responsive design e include tante funzionalità pensate per offrire ai clienti un’esperienza digitale ottimizzata. Tra queste novità, il tool guida alla scelta del prodotto più adeguato alle diverse esigenze dei viaggiatori, presenta un preventivatore più semplice e intuitivo con la possibilità di confrontare simultaneamente le caratteristiche di più prodotti e fornisce l’accesso a report di vendita personalizzati, report contabili e l’apertura e consultazione dei sinistri. Indirizzato direttamente ai viaggiatori, le cui aspettative rimangono elevate, in particolare per quanto riguarda benessere e sicurezza, è invece la nostra piattaforma digitale allyz: è progettato per essere una sorta di compagno di viaggio digitale, sempre al fianco dei viaggiatori prima, durante e dopo il viaggio, con tanti servizi sempre a portata di mano – dettaglia Mannucci -.Tra questi l’accesso alla sala lounge dell’aeroporto in caso di ritardo del volo;
un servizio di alert con aggiornamenti in tempo reale su situazione sanitaria e sicurezza relativi alla propria destinazione; il controllo dei sintomi online o la possibilità di contattare un medico in chat”.

ASCOLTARE L’UTENTE

Ami Assistance è all’opera, invece, “su un restyling delle polizze, in particolare la polizza integrativa spese mediche, per andare incontro alle esigenze dei clienti che scelgono destinazioni come Usa e Canada, garantendo massimali elevati livelli di assistenza – anticipa Massimo Borelli, responsabile commerciale area Nord-Ovest -. Ascoltare i nostri clienti è la strategia che ci porta ad essere sempre
presenti e reattivi ai veloci cambiamenti del nostro mondo”. Specificatamente per le agenzie, Giuseppe
Maria Cicconi, responsabile commerciale area Nord-Est asserisce: “È necessaria una continua presenza per rispondere alle richieste di informazione e formazione sulle ‘regole’ assicurative; la nostra rete
di funzionari è a disposizione per momenti di formazione direttamente sul territorio o da remoto; avere una buona e costante conoscenza delle ‘normative’ e dei prodotti è alla base del servizio per le nostre agenzie di viaggio”. “Per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico – dice Miguel De Alvarado, direttore commerciale di Ergo – in questo momento stiamo lavorando a un progetto embrionale che coinvolge l’Ai, volto a ottimizzare i procedimenti per l’assistenza medica durante il viaggio, facendo un primo triage”.
“Il nostro obiettivo è continuare a proporre sul mercato soluzioni in grado di rispondere a ogni tipo di esigenza, come è da sempre la nostra filosofia – afferma Stefano Pedrone, direttore turismo di Nobis
Assicurazioni -. Abbiamo infatti un’ampia gamma di prodotti in grado di soddisfare le necessità sia
dei clienti, sia degli operatori. Per fare qualche esempio, Nobis è stata tra le prime compagnie assicurative a includere, tra le cause di annullamento del viaggio, anche gli atti di terrorismo e per quanto riguarda i rischi climatici, tutte le nostre polizze prevedono la facoltà di cancellare
il viaggio nel caso di impossibilità di raggiungere il luogo di partenza. Se dovessimo ravvisare ulteriori gap di protezione, ci attiveremo per sopperire con un nuovo prodotto assicurativo. Anche per le
agenzie di viaggio abbiamo prodotti a copertura delle specifiche esigenze, come la polizza Errecì e la Protection a copertura del rischio fallimento e insolvenza che distribuiamo attraverso gli intermediari assicurativi specializzati e la nostra rete commerciale – aggiunge Pedrone-. Quest’ultima è sempre a
disposizione delle agenzie, per dare informazioni e supporto sui prodotti e su trattative speciali. Una dei punti di forza di Nobis, infatti, è sempre stata l’elasticità e la rapidità di risposta alle richieste degli operatori”.

L’AVVERTIMENTO

A lanciare un avvertimento è Michele Cossa, socio e a.d. Borghini e Cossa: “Uno degli aspetti meno
coperti all’interno del turismo è il rischio cyber – esamina il manager-. Le aziende del settore sono molto orientate sul digitale, sono iperconnesse, eppure non esiste ancora una cultura assicurativa in questo senso: manca la percezione dei rischi a cui l’azienda è esposta, ma anche la percezione dei danni che può creare a terzi, perché gestisce sistemi di pagamento e dati personali. Si tratta di un prodotto particolare, che deve essere costruito su misura attorno al cliente e richiede quindi la collaborazione di uno specialista, che lo aiuti nell’analisi del rischio e nella ricerca delle coperture adatte”.

Nicoletta Somma

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti