Eva Air, dall’Europa alle Filippine

Milano, Monaco e a maggio le Filippine: Eva Air amplia il proprio network spaziando dall’Europa all’Asia. Dopo il recente debutto su Malpensa, la compagnia ha aperto la rotta da Monaco, con quattro collegamenti settimanali. Per l’inverno il vettore, ritornato ai livelli pre-pandemici, offrirà 30 voli dall’Europa, di cui un giornaliero da Heathrow, da Charles de Gaulle, da Vienna e tre alla settimana da Schiphol. A maggio del prossimo anno verrà inoltre inaugurato un collegamento con l’aeroporto Clark, nelle Filippine: “A Manila non c’erano slot disponibili – ha evidenziato il presidente Clay Sun – e lo scalo si trova a un centinaio di chilometri dalla capitale del Paese”.

La rotta su Malpensa

La scelta di Milano è motivata dal fatto che “il capoluogo lombardo sia un centro industriale, nonché capitale della moda. Per i business traveller dunque è una meta interessante; allo stesso modo vogliamo attirare i viaggiatori d’affari a Taipei, utilizzando la città come hub”. La compagnia punta infatti “ad aumentare la propria visibilità in Italia, a trasportare un numero maggiore di passeggeri, sia leisure che business – sottolinea il presidente -, in entrambe le direzioni, e far conoscere Taipei agli italiani”.

L’estate

Ma qual è stato il trend estivo? “Possiamo dividere la stagione in due parti: se consideriamo l’Europa e il Nord America, il nostro maggior mercato, la ripresa è stata molto veloce. Per l’Asia, invece, il discorso è differente, dato che le regolamentazioni sono state più strette. Anche quando Taiwan ha aperto i confini, il 13 ottobre, noi non ne eravamo a conoscenza prima”.

La distribuzione è “su tutti i canali”, specifica Sun; il vettore sta, inoltre, lavorando sul tema Ndc.

Nicoletta Somma