Green e giovani, il premio promosso da Legambiente

È aperto il bando della 17°edizione del Premio innovazione amica dell’ambiente una sfida sulla quale si giocano la competitività, l’attrattiva e il benessere di città e territori, quella per un futuro più green e innovativo. L’iniziativa, promossa da Legambiente, è rivolta a start up, spin off universitari e aziendali e, per la prima volta, anche a piccole medie imprese innovative a vocazione ambientale e sociale.

Un premio destinato a tutte quelle innovazioni di prodotto, processo o servizio, di tipo tecnologico, gestionale o sociale, che contribuiscano a una significativa riduzione degli impatti ambientali, al rafforzamento della resilienza agli effetti del cambiamento climatico e si segnalino, al contempo, per originalità, replicabilità e potenzialità di sviluppo.

“Siamo particolarmente orgogliosi, quest’anno, di confermare l’appuntamento con il Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente. –ha dichiarato Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente– D’altro canto siamo convinti che, proprio nel pieno della crisi globale che stiamo attraversando, la sostenibilità possa essere la leva principale del cambiamento. Pertanto, continuiamo a sostenere e promuovere l’Italia capace di offrire un modello alternativo di sviluppo, moderno e rispettoso dell’ambiente, con particolare attenzione ai più giovani”.

La partecipazione è gratuita, riservata alle realtà che hanno per protagonisti i giovani e con sede legale in Italia, costituisce titolo preferenziale la specifica anagrafica under 35. Le categorie per le quali è possibile concorrere: agricoltura e filiere agro-alimentari; mobilità sostenibile; digital green, comunità in rete, dai piccoli comuni alle smart cities; economia circolare; ecodesign; transizione energetica. Le iscrizioni chiuderanno il 30 luglio, la premiazione si terrà a dicembre a Milano.

Tags: ,

Potrebbe interessarti