Bto 2022: un ponte tra competenze e strumenti per il futuro
“La tecnologia non è nemica dell’uomo e l’esperienza turistica non è sostituibile“. Parola di Francesco Tapinassi, direttore scientifico di Bto, che giunge quest’anno alla sua 14ma edizione ed è in calendario il 29 e 30 novembre alla Stazione Leopolda di Firenze. “Siamo molto ancorati ai bisogni reali – prosegue Tapinassi – e l’obiettivo è fornire una cassetta degli attrezzi, ma sempre con lo sguardo rivolto al futuro e tenendo a mente il presupposto che Bto è un’agorà di competenze”.
“Con l’avvento del digitale il turismo è cambiato ed è fondamentale essere al passo – ha commentato Leonardo Marras, assessore Economia, Attività produttive, Politiche del credito e Turismo di Regione Toscana -; Bto è l’occasione per offrire agli operatori momenti di approfondimento sulle competenze necessarie a orientare scelte e investimenti. Non solo, Bto è per noi l’occasione per adeguarsi e misurare le politiche regionali”.
Bto è un momento di ragionamento sugli strumenti per il futuro, su come raccogliere le informazioni sul turista per sviluppare un marketing adeguato e per avere idee applicabili immediatamente”, ha aggiunto Francesco Palumbo, direttore della Fondazione Sistema Toscana.

Le novità

Metatourism è la parola chiave di un programma denso di contributi di rilievo: 100 eventi tra approfondimenti, workshop e speech futuristici per conoscere le nuove tendenze su tecnologia applicata al travel, destinazioni, professioni, modi di viaggiare. Se entro il 2026 un quarto delle persone trascorrerà almeno un’ora al giorno nel Metaverso (stima di Gartner), BTO 2023 si presenta come una grande anteprima: grazie alla creatività futuristica di La Jetée, la Stazione Leopolda ospiterà una serie di spettacolari installazioni. Un colonnato “parlante” introdurrà i visitatori anticipando le aree tematiche della manifestazione grazie alla tecnologia della realtà aumentata, mentre all’interno sarà possibile fare “conoscenza virtuale” di alcuni tra i principali speaker: basterà inquadrare il badge identificativo che porteranno al collo o le rispettive copie “fotografiche” riportate a grandezza naturale su un wall, per ascoltare la presentazione dalla loro viva voce. 

Altra novità è la Meta-Bto realizzata da Carraro Lab, una sperimentazione inedita della sinergia phygital tra eventi fisici e virtuali: mentre sul palco si tiene l’intervento inaugurale, nel grande schermo compare il duplicato virtuale della Leopolda, con avatar e ambienti 3D che interagiscono con i relatori e partecipanti reali. Una parte della mostra virtuale è dedicata alle linee guida della Commissione Europea, con le citazioni delle prese di posizione di Ursula Von Der Leyen e del Commissario Thierry Breton, volte a stimolare un approccio europeo al Metaverso, che intende essere etico, legale, sicuro, non monopolistico. Una seconda area espositiva 3D presenta i concetti chiave del Metaverso Turistico, che si pone come evoluzione immersiva per promuovere il viaggio reale. Altra opportunità offerta ai partecipanti a Bto 2022 è visitare personalmente, sotto forma di avatar, la rassegna nel Metaverso, accedendovi in modalità cross-device da Pc, Smartphone e Visori Vr attraverso un Qrcode/link che verrà fornito dopo le presentazioni. La sperimentazione di Meta Bto è una case history emblematica delle applicazioni del Metaverso al turismo Mice.

La ricerca di soluzioni sostenibili è, insieme all’innovazione, l’altro filo rosso dell’evento: la 14ma edizione mette al bando la plastica e punta sulla mobilità alternativa. Grazie a un accordo con Publiacqua, all’interno della Leopolda saranno disponibili due fontane di acqua potabile. Anche per gli allestimenti sono stati adottati principi di ecodesign, con materiali a basso impatto e attenzione alla modalità di smaltimento. Tra i partner dell’iniziativa Bird e Ridemovi, per sconti sul noleggio di monopattini, bici e ebike per i partecipanti.

Per questa edizione, la Camera di Commercio di Firenze, comproprietaria del marchio Bto insieme a Regione Toscana, ha coinvolto il sistema camerale italiano e gli operatori economici attivi nei territori attraverso la promozione di Bto on tour, un’anticipazione dei grandi temi dell’iniziativa. La promozione si è sviluppata in tre appuntamenti in cui è stato presentato il tema centrale di  Bto 2022: Metatourism. Tre le tappe: a Siena il 3 novembre nel complesso di Santa Maria della Scala, a Padova il 15 novembre, nell’ambito di Digital Tourism 2022 e, infine, a Roma presso la sede di Unioncamere il 16 novembre scorso.

 

Tags:

Potrebbe interessarti